questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Daniel Craig: Bond tira e molla

Attualità, Personaggi

08/10/2015

Dopo aver riaperto qualche giorno fa la sua disponibilità a continuare a vestire i panni di James Bond: "Io continuo ad andare avanti finché sono fisicamente in grado di farlo” aveva detto testualmente, precisando: "Sono sotto contratto per un altro film di 007 - ma non ho intenzione di fare previsioni”, adesso Daniel Craig in una intervista al settimanale londinese Time Out sembra voler prendere le distanze dal suo personaggio. Ad una domanda della giornalista se in questo momento potrebbe pensare a rifare un altro film come James Bond, ha detto scherzosamente che preferirebbe tagliarsi le vene. “Va bene così, adesso abbiamo finito. Tutto quello che voglio è andare avanti”. Sebbene, scherzi a parte, non chiude affatto la porta:  “Non ci ho ancora nemmeno pensato. Per almeno un anno o due voglio semplicemente non pensarci. Non so quale sia il prossimo passo… Chi può saperlo? Al momento, abbiamo finito. Non sono in trattative con nessuno per nessuna cosa. Se facessi un altro film di Bond, sarebbe solo per i soldi”. Quel che è certo è che dopo quattro mesi di riprese in giro per il mondo Craig/Bond è esausto. Esausto e orgoglioso del suo lavoro: “Ho dato tutto quello che potevo, adesso la “banca Bond” è a secco. Mi chiedete cosa farei in un altro film della serie? Non ho idea. Andare nello spazio? Ok, facciamolo! L’hanno già fatto? Rifacciamolo!” Alla domanda su quale potrebbe essere un suo successore, non si sbilancia, ma ci tiene a dire che “se lascio questa cosa, la lascio in ottime condizioni. Ma è l’ultima domanda, quando la giornalista gli chiede che consigli darebbe ad un eventuale successore, quella che lascia intuire le sue vere intenzioni: “Pensa in grande, non rovinarlo… Abbraccialo completamente. Devi spingerti più in alto che puoi. Ne vale la pena, è James Bond!”. Più che un addio sembrerebbe una dichiarazione d’amore. O no?

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA