questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Dal palcoscenico al grande schermo:  Les Miserables

Attualità, Clip, Featurette

29/01/2013

Nel 1815, Jean Valjean è un ex detenuto  ricercato ormai da anni dal terribile poliziotto Javert. Quando incontra l'operaia Fantine ed accetta di prendersi cura di sua figlia, la piccola Cosette, la sua vita cambierà per sempre.

Adattamento cinematografico del sensazionale successo teatrale globale visto da più di 60 milioni di persone in 42 nazioni e in 21 lingue, Les Miserables approda finalmente nelle nostre sale questo giovedì per Universal e diretto da Tom Hooper.

Lo spettacolo teatrale omonimo ha debuttato per la prima volta a Londra al Barbican Theatre l’8 ottobre 1985, si è trasferito al Palace Theatre il 4 dicembre 1985, e dopo 19 anni si è trasferito presso la sua attuale dimora, il Queen’s Theatre il 3 aprile 2004.

Tom Hooper sapeva dell'intenzione della Working Title di portare sul grande schermo l'adattamento del musica, addirittura prima dell'arrivo in sala di Il discorso del re. “Nella mia testa si è accesa una lampadina - ha poi dichiarato - Ho pensato che fosse un’idea davvero interessante. Sono andato a vedere lo spettacolo e ci sono stati quei tre o quattro momenti in cui i nervi della mia spina dorsale hanno preso fuoco, ed è stato veramente emozionante. Le melodie catturavano. Non riuscivo a togliermele dalla testa, anche avendo visto lo spettacolo una sola volta". Deciso che il cast avrebbe cantato interamente dal vivo e messosi a lavorare alla sceneggiatura, Hooper ha iniziato a pensare al perfetto gruppo di attori.

Ricorda il provino con Hugh Jackman/Valjean come uno dei più elettrizzanti mai fatti nella sua carriera. Jackman dal canto suo aveva già dimostrato ottime doti da cantante anche durante la sua conduzione degli Oscar. “Non ho mai interpretato un ruolo che volesse di più da me o che richiedesse un impegno fisico ed emotivo di questa portata - ha spiegato - Valjean esigeva tutto quello che ho fatto. Tutte le cose che ho fatto fino a qui, sia sul palcoscenico che per il cinema, si sono riunite in questo ruolo. E’ il ruolo di una vita".

Il rapporto tra Valjean e Javert è centrale nella storia, quindi trovato il protagonista era necessario affiancargli una controparte che riuscisse a reggere il confronto. Da qui la scelta di Russell Crowe, definito 'imperioso' da Hooper e che proprio a teatro ha iniziato la sua carriera. Ultimi ad entrare nel cast sono stati poi Eddie Redmayne, Amanda Seyfried e naturalmente Anne Hathaway, che per entrare nel personaggio della povera Fantine, ha scelto di tagliarsi i capelli e di perdere ben 11 chili in cinque settimane. "E’ stato molto intenso e molto estremo e, se mi fossi fermata a pensare veramente a quello che stavo facendo, mi sarebbe probabilmente sembrato troppo difficile - ha poi dichiarato l'attrice - Sapevo che c’era un momento in cui tutto sarebbe finito, e tutto quello che avevo bisogno di fare era tenermi su di morale e concentrarmi su quel momento. Mi sono aiutata pensando che stavo interpretando una martire. Per cui ogni tipo di sofferenza che provavo non la sentivo come tale. La sentivo come lei, e questo cambiava tutto all’istante.” Completano il cast Helena Bonham Carter e Sacha Baron Coen.

Gli attori sono stati supportati da insegnanti di canto con i quali si riscaldavano ogni giorno prima di andare sul set. Quando si girava fuori dai teatri di posa, venivano muniti di auricolari che permettevano al pianista presente sul set di suonare dal vivo nelle loro orecchie, mentre lo strumentista controllava le performance dal vivo su un monitor in modo che gli attori potevano determinare, con i loro movimenti, la melodia e il tempo. Le voci sono state registrate senza l’accompagnamento del pianoforte, cosa che ha permesso a un’orchestra di mettere correttamente la musica nella fase di post-produzione del film. Le riprese si sono svolte in Francia per 12 settimane a Gourdon e successivamente in Inghilterra.

Oggi vi mostriamo una featurette sottotitolata 'Dal palcoscenico al grande schermo' ed un'altra dedicata a trucco e make up.

Les Miserables è attualmente candidato agli Oscar 2013 in otto categorie: Miglior Film, attore protagonista, attrice non protagonista, scenografia, costumi, trucco, canzone originale, missaggio sonoro.

http://youtu.be/Gu14nHn6HC0

http://youtu.be/_lStxAb6s0Y

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA