questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cowboys & Aliens, Craig e Ford tra western e fantascienza

Attualità, Personaggi

11/10/2011

James Bond incontra Indiana Jones. Non è il titolo di un nuovo film, ma quello che accadrà a partire da Venerdì quando nelle nostre sale arriverà Cowboys & Aliens, rilettura hollywodiana dell’omonima graphic novel di Scott Mitchell Rosenberg. Prodotto dal solito Steven Spielberg, il film è ambientato in Arizona nel 1873, dove lo straniero Jake Lonergan (Craig), con un misterioso bracciale metallico al polso e senza alcun ricordo del proprio passato, arriva in una minuscola cittadina in mezzo al deserto. Scoprirà presto che gli stranieri non sono accolti a braccia aperte dagli abitanti di Absolution, un luogo in cui nessuno fa nulla senza il permesso dell'autoritario Colonnello Woodrow Dolarhyde (Ford). Ma Absolution sta per vivere un panico che difficilmente avrebbe mai potuto immaginare. Strane creature arrivano dal cielo, lieni che volano a velocità sorprendente e rapiscono gli abitanti del luogo. Lonergan diviene così l’unica speranza di salvezza, poiché custodisce un segreto che potrebbe dare alla comunità la possibilità di combattere la forza aliena. Con l’aiuto dell’intraprendente Ella Swenson, Jake assembla una squadra composta da persone fino a poco prima avversarie: Dolarhyde e i suoi ragazzi, fuorilegge e i guerrieri Chiricahua Apache. Improbabili alleati contro un nemico comune si preparano all’epica resa dei conti per la sopravvivenza.

A dirigere questa contaminazione tra western e fantascienza, per anni oggetto di una guerra per i diritti d’autore (la Dreamworks di Spielberg se li è aggiudicati nel 2007) è stato chiamato il bravo Jon Favreau, apprezzato dal pubblico per i due Iron Man. A consigliarlo alla produzione è stato Robert Downey jr, inizialmente designato come protagonista, ma costretto a rinunciare per impegni pregressi con il sequel di Sherlock Holmes. Al suo posto è subentrato Daniel ‘James Bond ‘ Craig, qui pronto a dividere la scena con Harrison Ford.

“Il mio western preferito è Piccolo grande uomo di Arthur Penn – rivela Craig – Favreau è convinto che io sia l’erede di Steve McQueen, il nipote di John Wayne ed il fratello minore di Ford”. E’ entusiasta del lavoro svolto l’attore, super impegnato al momento: sarà di nuovo Bond per Sam Mendes, è protagonista del thriller Dream House ( sul cui set ha conosciuto la moglie Rachel Wiesz) e lo vedremo anche nella rivisitazione di Uomini che odiano le donne al fianco di Rooney Mara. “ Vorrei che film come quelli di Fincher e Favreau – prosegue – riportassero gli adulti al cinema. La sala per me è un punto di aggregazione sociale”. Lo affianca il veterano Harrison Ford, nei panni del burbero colonnello Dolarhyde. Interrogato sul suo ruolo di spalla, l’attore ha dichiarato di essersi divertito (pur non esprimendosi positivamente sui cinecomic in generale): “C’è più libertà se non interpreti il protagonista. Questo personaggio non era adatto per essere quello principale”. Inizialmente perplesso dalla storia, Ford ha dichiarato di aver accettato dopo aver parlato a lungo con Favreau ed aver letto la sceneggiatura. “E’ un film molto diverso, originale sotto molti punti di vista, ma comunque aderente ai generi sci-fi e western. E il personaggio che ho avuto l’opportunità di interpretare è molto diverso da me”.

Questo sarà il primo film dove Jon Favreau, noto per le brevi apparizioni nelle sue pellicole, non reciterà. “Quando Spielberg mi ha proposto la regia di Cowboys & Aliens – ha detto il regista – mi ha regalato un IPad dove vi erano scaricati tutti i cult movies del genere western, da Ombre Rosse a Sentieri Selvaggi, Gli Spietati, Mezzogiorno di fuoco... Ho recepito che tipo di film volessero. Un film su l’incontro/scontro tra due civiltà, in una cittadina del West ‘biblicamente’ chiamata: Absolution”.

Completano il cast Olivia Wilde, Noah Ringer, Sam Rockwell, Paul Dano. Le riprese sono state effettuate principalmente presso agli Albuquerque Studios, nel Nuovo Messico, mentre gli effetti visivi sono stati curati dalla Industrial Light &Magic.

Il film verrà distribuito da Universal questo Venerdì.

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA