questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Courmayeur Noir in Festival - 4/10 dicembre

Attualità

05/11/2008

(Courmayeur, 5 nov '08) La 18ma edizione del Courmayeur Noir in Festival che si svolgerà dal 4 al 10 dicembre prossimi in Valle d'Aosta con la direzione di Giorgio Gosetti, Marina Fabbri ed Emanuela Cascia, sarà all'insegna di uno dei temi più attuali e scottanti del panorama internazionale: la "Passione del Complotto". Spie e spioni, terroristi e dietrologi, scrittori e sceneggiatori saranno protagonisti di un viaggio attraverso l'idea stessa del complotto, uno dei segni caratteristici della nostra epoca, lo strumento e il mito che dietro ogni verità ne fa apparire un'altra, in  un gioco di specchi apparentemente senza fine. Il Festival celebrerà anche il lato più o meno involontariamente comico del complotto e dello spionaggio, proponendo, in accordo con il CSC - Cineteca Nazionale, un capolavoro come Vogliamo i Colonnelli e una selezione di spy stories rigorosamente all'italiana scelte da Marco Giusti con pellicole di grandi registi e indimenticabili artigiani come Alberto Lattuada, Mario Monicelli, Sergio Sollima, Bruno Corbucci, interpretate da protagonisti del cinema italiano come Lando Buzzanca e Giuliano Gemma o divi per una stagione come Ken Clark e Giorgio Ardisson. Se la letteratura avrà a Courmayeur i suoi tradizionali alfieri italiani con i finalisti del Premio Giorgio Scerbanenco e grandi firme dell'editoria internazionali quali Don Winslow, Richard Price, Alicia Gimenez Bartlett (Premio Raymond Chandler 2008), il cinema allinea una serie di anteprime europee che rinnovano la tradizione del Festival tra ricerca dei nuovi talenti e serate di grande spettacolo. Tra i titoli confermati:  l'anteprima assoluta del remake di ULTIMATUM ALLA TERRA con l'alieno Keanu Reeves a negoziare la pace tra i mondi, l'atteso INCENDIARY di Sharon Maguire con Ewan McGregor dal romanzo di Chris Cleave, il travolgente MY NAME IS BRUCE diretto e interpretato da quel Bruce Campbell che è l'attore-feticcio di Sam Raimi e il canadese THE AMERICAN TRAP che offre un'inattesa e sconvolgente verità sul più famoso complotto di tutti i tempi, l'assassinio di JFK.

Per l'Italia sarà in concorso SONO VIVA di Dino e Filippo Gentile con Marcello Mazzarella, Giovanna Mezzogiorno e Giorgio Colangeli, l'Inghilterra porterà THE BANK JOB di Roger Donaldson con la Saffron Burrows di Boston Legal, gli Stati Uniti WHISPER di Stewart Hendler con Josh Holloway reduce dai trionfi di Lost, il Messico LOS BASTARDOS di Amat Escalante (prodotto da Gonzales Inarritu), la Danimarca WHAT NO ONE KNOWS di Soren Kragh-Jakobsen, il regista "dogma" dell'applaudito Mifune.

Tra gli eventi speciali che saranno dedicati ai giovanissimi sono confermate le anteprime assolute di CITY OF EMBER di Gil Kenan (il giovanissimo autore di Monster House) con Bill Murray e Tim Robbins e l'esilarante parodia fiabesca LISSY E IL RE SELVAGGIO di Michael Herbig, così come una selezione di cartoni animati della factory italiana di Nino e Toni Pagot.

Una  serata speciale sarà dedicata al nuovo film di Gabriele Salvatores COME DIO COMANDA dal romanzo di Niccolò Ammaniti che sarà nelle sale a dicembre e che ha cominciato il suo viaggio proprio a Courmayeur un anno fa. Ma il cinema e la televisione italiani saranno protagonista anche negli incontri realizzati con MINI "Non aprite quelle porte" e nella presentazione della nuova serie CRIMINI coordinata da Giancarlo De Cataldo.  

COURMAYEUR NOIR IN FESTIVAL - 18MA EDIZIONE è prodotto dalla Cooperativa STUDIO con il contributo della Direzione Generale Cinema, della Regione Valle d'Aosta, del Comune di Courmayeur, dell'AIAT Mont-Blanc e il sostegno del main sponsor MINI. Il Festival è membro della FIAPF e dell'AFIC.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA