questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cosa ne pensa il mondo di Sex Tape - Finiti in Rete

Attualità, Personaggi

10/09/2014

L’11 Settembre arriva nelle sale italiane la commedia piccante Sex Tape - Finiti in Rete, diretta da Jake Kasdan e interpretata da Cameron Diaz e Jason Segel, due attori in grado di coinvolgere il pubblico con il loro umorismo e una rara autoironia. Jay ed Annie sono una coppia con figli, sposata da ormai dieci anni. Per rinvigorire il proprio rapporto le provano tutte, fino alla decisione di registrare un video hot, in cui sperimentare tutte le posizioni del libro The Joy of Sex, una sorta di kamasutra contemporaneo. L'idea sembra brillante, l'unico problema è che il filmato sparisce e i due devono imbarcarsi in una folle corsa per recuperarlo, prima che finisca nelle mani sbagliate e diventi di pubblico dominio. Una corsa contro il tempo per salvare la loro reputazione e, ancora più importante, il loro matrimonio. Distribuito dalla Warner Bros.

Sex Tape - Finiti in Rete scherza su uno dei problemi più diffusi delle coppie a lungo termine, costruendo una serie di gag e situazioni esilaranti, che coinvolgono lo spettatore dall’inizio alla fine. Un prodotto di puro intrattenimento, con un buon ritmo e un cast che è il vero punto di forza, con i due protagonisti e i personaggi secondari, fino al mitico cameo finale di Jack Black nei panni del proprietario di YouPorn. “Segel e Diaz sono comici di talento e grandi giocherelloni, e hanno molta presa sul pubblico” scrive il Washington Post, riconoscendo il successo del film agli interpreti principali. Infatti la sceneggiatura regala battute e dialoghi simpatici e ricchi di ironia, ma la messa in scena aggiunge quel qualcosa in più che conquista e fa ridere di cuore il pubblico in sala. “Sex Tape è come due film in uno. C’è divertimento, è una commedia verosimile sulla vita familiare…turbata però dai numerosi tentativi bizzarri per recuperare il sex tape” aggiunge il Chicago Sun-Times, mentre il Telegraph sottolinea che si tratta di “una commedia tabù, costruita su gag timide con la biancheria intima in posizione strategica”. L’Entertainment Weekly lo definisce “un film goffo, stravagante e divertente”, ma occorre tenere presente la natura di questo prodotto che vuole intrattenere senza troppe aspettative.

Per esempio il Boston Globe afferma: “Questa è una farsa frenetica di una coppia sposata che folleggia in un video virale, ma Sagel era meglio prima, qui appare scarno e pallido come un uomo affamato”, ma il Los Angeles Times risponde che “Dal momento che è una commedia, molto può essere perdonato, anche se è irregolare come la vita sessuale della coppia protagonista”.Anche se il New York Times afferma che “La ragione principale per cui Sex Tape fallisce nell’essere qualificato come commedia, è l’assenza di ogni conflitto reale o complicazione nella storia”, il film è da vedere per farsi due risate in compagnia e lasciare da parte i problemi di coppia legati alla quotidianità, cercando di capire che spesso l’unico modo per superarli è non prenderli troppo sul serio.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA