questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cosa ne pensa il mondo di Non Dico Altro

Attualità

13/05/2014

Il 15 Maggio arriva nelle sale italiane Non Dico Altro, l’ultimo film con James Gandolfini, attore scomparso prematuramente pochi mesi fa, per un malore. Nicole Holofcener dirige la celebre star della serie tv I Soprano e Julia Louis-Dreyfus per raccontare una storia tenera e coinvolgente di tre personaggi legati da uno strano destino. Eva è una massaggiatrice divorziata con una figlia che sta per andare al college. Ad una festa conosce Albert, coetaneo gentile e corpulento, anche lui single, e Marianne, poetessa che diventa una sua cliente fissa. Quest’ultima comincia a confidare tutto ad Eva, anche i dettagli del fallimento con il suo ex marito, che si rivela essere Albert, l’uomo con cui Eva inizia una relazione più profonda. Che scelta prenderà la protagonista?

“Il primo incontro tra James Gandolfini e Julia Louis-Dreyfus in Non Dico Altro, potrebbe essere una delle prime uscite più straordinarie nella storia del cinema” scrive scherzosamente il Philadelphia Inquirer, suggerendo la riuscita di questa strana coppia, che, nonostante la diversità, riesce a creare sullo schermo la giusta alchimia. Infatti il Los Angeles Times aggiunge che “uno dei piaceri del film è vedere Louis-Dreyfus e Gandolfini insieme, due artisti noti che solo Holofcener poteva pensare di mettere insieme, come individui e come due metà di un rapporto”. Divertente, frizzante, profondamente saggio, Non Dico Altro brilla dentro e fuori, proprio come una gemma rara” aggiunge il Washington Post, mentre il New York Times ritiene che “scena dopo scena, questo film è una delle commedie americane meglio scritte nell’ultimo periodo e un rimprovero implicito agli spettacoli sciatti, immaturi e volgari che hanno dominato il genere negli ultimi anni”.

Ci sono stati diversi esempi di film di natura indipendente, con un cast prezioso, che hanno convinto la critica e il pubblico, raggiungendo il successo grazie al passa parola. Basti ricordare Elizabethtown di Cameron Crowe o Little Miss Sunshine, testimoni che spesso un low budget non è sinonimo di prodotto sufficiente e al di sotto delle aspettative. “Ci mostra come è raro l’amore, e come abbiamo bisogno di afferrarlo e non lasciarlo andare” scrive l’ Entertainment Weekly, anche se gioca un ruolo fondamentale anche il fatto che questo è l’ultimo film al quale ha partecipato il compianto Gandolfini. Proprio per il suo ultimo ruolo infatti, è interessante vederlo alle prese con una storia in bilico tra la commedia e il dramma, e soprattutto protagonista di una tenera storia d’amore matura e attuale, dopo averlo ammirato quasi sempre in polizieschi, thriller e gangster movie. “Gandolfini merita un Oscar per Non Dico Altro, non perché è al culmine di tutto quello fatto prima, ma perché va in una direzione completamente diversa. E il suo personaggio di minor successo diventa uno dei suoi migliori” scrive l’ indieWIRE.

Tutto sommato si tratta di una commedia che inizia come un budino sui problemi del mondo e finisce per scaldare il cuore, soprattutto per la forza dei due protagonisti. L’atto finale è molto toccante” aggiunge il The Guardian, conquistato dal lungometraggio di Nicole Holofcener.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA