questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cosa ne pensa il mondo di Mud

Attualità

26/08/2014

Il 28 Agosto arriva nelle sale italiane il nuovo film Mud, diretto da Jeff Nichols e interpretato dall’ormai lanciassimo Matthew McConaughey, reduce da un Premio Oscar per Dallas Buyers Club e verso un Emmy per la serie tv True Detective. Il film, distribuito dalla Movies Inspired, racconta la storia di due ragazzini che incontrano un fuggitivo, nascosto su un’isoletta del Mississippi, e fanno un patto con lui per aiutarlo a ritrovare la donna amata e fuggire. Ellis e il suo amico Neckbone incontrano un uomo di nome Mud nascosto su una piccola isola del Mississippi. Egli racconta loro un retroscena incredibile: ha ucciso un uomo in Texas e dei cacciatori di taglie lo stanno ora cercando per regolare i conti. Mud confessa anche di voler ritrovare l’amore della sua vita, Juniper, per fuggire con lei; la ragazza attende infatti il suo ritorno in città. Un po’ sospettosi ma incuriositi, Ellis e Neckbone decidono di aiutarlo.

Non passa molto perché i racconti di Mud si avverino e la cittadina venga assediata da un un gruppo di cacciatori di taglie al seguito di una bella ragazza. “Il terzo lungometraggio di Jeff Nichols traffica infallibilmente con la verità, una deliziosa sorpresa, una bellezza disadorna e una saggezza non forzata” ha scritto il Wall Street Journal dopo aver visto il film. “Nichols riesce ad orchestrare l'intero viaggio con una tensione costante e un immaginario lirico, testamento della sua capacità di narrazione” sottolinea Film. com, soddisfatto del nuovo lavoro del regista americano che ha firmato nel 2011 l’emozionante e riflessivo Take Shelter con Michael Shannon.

Time definisce MudUna visione gloriosa della gioventù e della verità, di amore e perdita”, mentre The Rolling Stone ci tiene a precisare che “Nelle mani di Nichols, Mud emerge come una cosa di una bellezza livida. E c'è magia in questo”. La stampa internazionale sembra d’accordo a ritrovare qualcosa di vintage e appartenente al passato, in questo film drammatico e forte, che McConaughey tiene perfettamente dall’inizio alla fine, con un ruolo potente e affascinante. “C'è qualcosa di vecchio stile in Mud, ma se gli permettete di farvi coinvolgere in un ritmo rilassato e piacevole, vi ricompenserà. Se fosse vivo oggi, Mark Twain avrebbe approvato” scrive l’ Entertainment Weekly, mentre il New York Times nota che “La sceneggiatura di Nichols è forse un po’ troppo fortemente tracciata, specialmente verso la fine, quando tutto viene insieme ordinatamente e rumorosamente, ma compensa con il ritmo aggraziato, un occhio senza fronzoli per la bellezza naturale e un senso aspro del personaggio e del luogo”. 

Mud si pone come una semplice avventura adolescente ma esplora una ricca vena di preoccupazioni adulte, esplorando codici d'onore, l'amore e la famiglia troppo solide per essere scosse da forze moderne” aggiunge Variety, arrivando alla conclusione del Los Angeles Times che definisce Mud come “Uno dei film creativamente più ricchi ed emotivamente gratificanti di quest’anno”. La collaborazione di Matthew McConaughey con grandi registi affermati o di radici più indipendenti, sta regalando davvero una serie di capolavori che donano al cinema nuove prospettive e possibilità. Confidiamo che anche questo film sia un’opera distinta e da non perdere, quando arriverà nelle sale italiane il prossimo 28 Agosto.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA