questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cosa ne pensa il mondo di Last Vegas

Attualità

21/01/2014

Presentato in anteprima alla scorsa edizione del Torino Film Festival diretto da Paolo Virzì, Last Vegas arriva nelle sale italiane il prossimo 23 gennaio, per la regia di Jon Turteltaub e un cast di eccezione che comprende Michael Douglas, Robert De Niro, Morgan Freeman, Kevin Kline e Mary Steenburgen. Definita dal Chicago Tribuneuna Notte da Leoni versione geriatricaLast Vegas è una commedia esilarante che racconta la bizzarra avventura di quattro vecchi amici che si ritrovano insieme a Las Vegas per festeggiare l’addio al celibato di uno di loro che, nonostante l’età avanzata, sta per sposare una donna molto più giovane di lui. E’ facile immaginare come quattro Premi Oscar di questo calibro possano condividere il set, soprattutto se si tratta di una commedia. Infatti è molto difficile non ridere alle numerose battute e rimanere seri durante alcune gag divertenti e deliranti di alcune scene.

Last Vegas è un film divertente con un sacco di integrità, e dà a tutti gli attori - pesi massimi del cinema e vincitori di Oscar - in tempo reale, la possibilità di scavare e giocare con i loro personaggi” scrive il San Francisco Chronicle. La stampa internazionale che ha visto il film un po’ di tempo fa, ha condiviso il fatto che la sua forza è senza dubbio il cast, che comprende icone del cinema, che non avevano mai lavorato insieme prima di questa esperienza e riescono a coinvolgere lo spettatore con simpatia senza tralasciare validi spunti di riflessione sulla vita che procede nonostante tutto e le bellezze di ogni età. “Non si può non sorridere vedendo i cinque premi Oscar vivere un’avventura bella e divertente” scrive il Chicago Sun Times, mentre il Washington Post conferma, aggiungendo che “sono gli attori, oltre ad una esuberante Mary Steenburgen nei panni della cantante di piano bar Diana, a rendere il film qualcosa di più di un copione mediocre”.

Certamente non fa male vedere Michael Douglas, De Niro, Freeman e Kline che si divertono insieme. Per quanto prevedibile e poco originale possa essere, Last Vegas è un piacere assicurato” scrive Film.com confermando l’idea generale della critica internazionale riguardo al film di Turteltaub. Si nota che il regista ha puntato sui vari personaggi, tralasciando la trama che non emerge per originalità o ricercatezza di qualche tipo, ma porta sul grande schermo una “commedia guardabile grazie ad un ritmo vivace e brioso” come afferma l’ Empire. Anche Variety convalida l’ipotesi che “una manciata di gag divertenti e il valore della nostalgia del cast mantengono il tutto più godibile di quello che potrebbe essere”. Tuttavia diverse critiche anche più negative sono state dirette a Last Vegas, come quella del Boston Globe che ha scritto: “Questo film si può posizione da qualche parte tra Mariti del 1970 di John Cassavetes e Notte da Leoni del 2009. Non necessariamente una brutta posizione, tranne il fatto che purtroppo il film ha un’ilarità folle della forma e un’intensità emotiva sottilissima”, mentre ci va giù pesante Slant Magazine che afferma che il film è “deprimente e da evitare se si nutre ancora stima e rispetto per questi attori leggendari”.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA