questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Controcampo italiano: Black Block, a Venezia si racconta il G8

Attualità

07/09/2011

(Roma) Sono successe così tante cose nella mia vita, e Genova è stata un'esperienza così forte, così intensa, che mi ha profondamente segnato, e se c'è una cosa che la polizia non è riuscita ad ottenere, è il farmi mollare tutto. Si può dire che abbiano ottenuto il contrario. Io non posso né voglio ritirarmi e condurre una vita borghese. Non ne ho alcuna voglia. Magari non sono più in prima linea in tante manifestazioni. Però quello che voglio fare, continuo a farlo e continuerò a farlo. E quindi dentro quella scuola non ce l’hanno fatta a rompere questa cosa dentro di me.”

Con queste parole Ulrich Reichel (Muli) racconta quello che è accaduto 10 anni fa al G8 di Genova, precisamente i fatti avvenuti nella notte tra 21 luglio e il 22 luglio a Genova, l'irruzione di 400 poliziotti nella scuola Diaz, concessa dal comune di Genova al Genoa Social Forum come sede del loro media center, ed in seguito, anche come dormitorio. Nasce così Black Block, documentario fortemente voluto dalla Fandango e dal regista Carlo Augusto Bachschmidt, presentato questa mattina in anteprima stampa a Venezia nella sezione Controcampo Italiano e a Roma al Politecnico Fandango. La pellicola decide di raccontare le vicende con gli occhi delle parti lese, i manifestanti e lo fa attraverso immagini di repertorio, accompagnate dalle musiche di Francesco Cerasi e grazie ai racconti di Lena e Niels (da Amburgo), Chabi (Zaragoza), Mina (Parigi), Dan (Londra), Michael (Nizza) e ovviamente Muli.

E’ un pugno nello stomaco il lavoro di Bachschdmidt, soprattutto quando i ‘protagonisti' si soffermano sulle ore trascorse nella Caserma di Bolzaneto. In particolare Muli ripercorre i motivi che lo hanno spinto ad impegnarsi nella politica fino alla sua partecipazione alle giornate di Genova, fino alla decisione di tornare in Italia per testimoniare ai vari processi. Un ottimo prodotto, importante per non dimenticare una delle pagine più vergognose della recente storia italiana. Purtroppo eccezion fatta per l’anteprima di questa mattina, il film uscira’ in un’unica sala, il Politecnico a Roma, venerdì, ma il 15 settembre da Fandango Libri uscirà in libreria un cofanetto con libro e dvd (BLACK BLOCK -documentario, durata 77 minuti+ EXTRA -documentario La provvista, durata 47 minuti, ricostruisce il blitz alle due scuole Diaz e le fasi più rilevanti del processo). Da questo documentario è poi nato il progetto ben più recente di Daniele Vicari, Diaz – dont’ clean up this blood, prodotto sempre da Fandango e che il regista sta girando in Romania con Elio Germano, Claudio Santamaria e Alessandro Roja. “L’idea del film è nata proprio grazie al documentario precisa Domenico Procacci - Gli sceneggiatori del film hanno visto il materiale documentario che avrebbero poi dovuto trasformare narrativamente, ma niente ha la stessa drammaticita’ delle immagini reali”.

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA