questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Condanna mostruosa per il regista Jafar Panahi: sei anni di reclusione!

Attualità

21/12/2010

Una sentenza per le quali non ci sono parole se non di sdegno assoluto e di follia pura. Il cineasta irananiano Jafar Panahi è stato condannato a sei anni di prigione e il tribunale lo ha interdetto a realizzare film o a lasciare il Paese almeno per i prossimi vent’anni. Questo è stato annunciato dal suo avvocato Farideh Gheirat.

“Panahi è stato condannato a sei anni di prigione per avere partecipato a raduni e per propaganda contro il regime”, ha affermato il legale. “E’ stato poi colpito dall’interdizione di realizzare film, scrivere sceneggiature, di viaggiare all’estero e di rilasciare interviste a media locali o stranieri per i prossimi vent’anni”.

Ovviamente l’avvocato si riserva di presentare l’appello, ma ci sono scarsissime possibilità che questa pena, di una durezza e ingiustizia inqualificabile, possa essere modificata.

E non è finita qui. Un altro giovane regista, Mohammad Rasoulof, che stava lavorando ad un film insieme a Panahi prima del suo arresto, è stato condannato a sei anni di reclusione con accuse simili. Anche questa notizia arriva dall’avvocato di Rasoulof, il signor Iman Mirzadeh. 

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA