questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Comic-Con: Ridley Scott parla di Prometheus

Attualità

22/07/2011

In uno dei più attesi panel del Comic-Con di San Diego la 20th Century Fox ha presentato Prometheus di Ridley Scott. Dopo un breve video riassuntivo della carriera di Scott (ma ce n'era bisogno?) è stato mostrato un promo del film, con le varie bellissime location islandesi dove proprio in questi giorni il film viene girato.
Le immagini mostrate danno un'idea di un film epico pieno di star, con set imponenti, mistero, paura, orrore.  Una impressionante Charlize Theron (che nel film è la dirigente della multinazionale Weyland-Yutani che invia colonie umane su altri pianeti)  annienta una persona con un lanciafiamme. Poi è arrivata un'astronave, all'apparenza minuscola mentre passa davanti ad un enorme pianeta, ed un astronauta che passa davanti ad una parete con dei geroglifici presumibilmente alieni. Una stanza piena di uova aliene, che ricorda da vicino Alien, e poi diverse immagini  di  Noomi Rapace, Michael Fassbender (con capelli biondi slavati) e Idris Elba.
Dopo il promo, il regista Ridley Scott è apparso sullo schermo in collegamento via satellite dall'Islanda,  annunciando di voler spiegare il motivo che lo ha convinto a tornare alla fantascienza. Ma la spiegazione purtroppo non è stata particolarmente esauriente: quello che lo ha spinto è stato un desiderio di rispondere ad una domanda misteriosa sulla saga di Alien che lui era sorpreso che nessuno gli aveva mai fatto.
"Quella domanda potrebbe essere il nodo centrale di questo nuovo film. Ed è solo quello che rimanda al Dna di Alien. Quindi alla domanda se Prometheus sia il prequel di Alien o no, Scott risponde laconicamente: "Capirete cosa intendo negli ultimi minuti del film". Comunque la parentela con Alien c'è, anche a livello visivo.
Scott infine ha spiegato di essere molto entusiasta delle riprese in digitale 3D, e che spera di ridurre al minimo gli effetti visivi: grazie anche alle location islandesi.

Fonte The Hollywood Reporter

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA