questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Clooney incanta Berlino

Eventi, News

12/02/2016

George Clooney

George Clooney e i fratelli Coen si sono presentati ai giornalisti per la conferenza stampa che si è tenuta dopo la proiezione di Ave, Cesare!, film di apertura della 66edizione del Festival di Berlino e in in un clima apparso subito goliardico, l'attore americano ha dichiarato con grande autoironia: "È già il quarto film che faccio con i Coen. Ogni volta mi mandano uno script dicendomi che hanno scritto il personaggio pensando a me e ogni volta è un tipo sempre più stupido e ottuso. non so che pensare".
In gran forma, l'attore  ruba la scena a tutti, compreso il protagonista, Josh Brolin, che però la prende con filosofia e ringrazia dell'opportunità di recitare un ruolo inedito per lui. I fratelli Coen, chiariscono a più riprese che il loro sgargiante omaggio al cinema hollywoodiano anni '50 è più che un'operazione nostalgia l'espressione della loro ammirazione per quella che era "una macchina perfettamente organizzata per produrre un certo tipo di film. Non è il nostro cinema, non è quello che facciamo noi, ma di certo un sistema perfettamente efficiente e per questo anche interessante da raccontare".
Non manca però un momento di lieve tensione  quando Clooney viene incalzato circa il suo personale impegno nelle questioni legate all’emergenza rifugiati, per la Germania certamente un problema di scottante attualità. L’attore, che domani incontrerà anche Angela Merkel per parlare di questioni umanitarie, evidenzia le difficoltà del mondo del cinema a raccontare queste storie senza rischiare di essere banali. Poi di fronte a chi lo incalza pretendendo dalle “figure pubbliche” una pubblica presa di posizione ribatte con forza: «E lei cosa fa personalmente? ».  Un momento si tensione e poi torna al sorriso: lui più di tutta dimostra di sapere che la missione di Hollywood è , come dice lui stesso un attimo più tardi «reagire a ciò che accade piuttosto che guidare i movimenti di opinione ».

Scritto da Vittorio Zenardi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA