questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Clooney finanzia il satellite spia

Attualità, Personaggi

05/08/2013

Nel corso della presentazione a Parigi della prossima campagna Nespresso, di cui George Clooney è il testimonial da sei anni, l'attore-regista che il 28 agosto sarà a Venezia con il suo film Gravity, scelto per inaugurare la Mostra del Cinema, ha rivelato di impiegare i soldi guadagnati con questa pubblicità per finanziare la sorveglianza - attiva da un anno - della frontiera sudanese da parte dei satelliti spia ed in particolare di monitorare le azioni militari delle truppe del Presidente del Sudan Omar El-Bechir, sul quale pende un mandato di arresto da parte del Tribunale dell'Aja come criminale di guerra. 

Attraverso la ONG Satellite Sentinel Project (SSP), diretta da Nathaniel Raymond, noto attivista per i diritti civili, Clooney sovvenziona la rete satellitare incaricata di tenere sotto controllo sia i movimeti del dittatore sudanese,che altri, purtroppo numerosi, territori dove mancano i più elementari diritti civili. Ma è principalmente il Sudan che da tempo sta a cuore a Clooney, per il quale lui stesso ha fondato assieme ad altri volontari la Ong "Not On Our Watch" che tiene costantemente sotto controllo quel territorio. Il Presidente sudanese ha elevato una protesta ufficiale per questa azione di spionaggio irrituale, che la star di Hollywood ha commentato con queste parole: "Benvenuto nel mio mondo, Signor Criminale di Guerra." Augurando al Presidente Omar El-Bechir che la sua vita riceva la stessa attenzione della propria. 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA