questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Clint l’instancabile

Attualità, Personaggi

13/10/2010

Sette film in quattro anni, un vero e proprio record, per Clint Eastwood che ha compiuto ottanta anni, e non solo non li dimostra, ma lavora in modo instancabile, continuando a realizzare film memorabili. Recentemente ha dichiarato di voler emulare il regista portoghese Manoel De Oliveira, che fa ancora film sebbene abbia più di 100 anni, e noi gli auguriamo, e ci auguriamo, che gli riesca. Appena terminato il thriller paranormale “Hereafter”, presentato al Festival di Toronto, un film scritto da Peter Morgan (autore di The Queen e Frost/Nixon: Il duello), girato in quattro nazioni diverse e interpretato da Matt Damon (già protagonista di Invictus), nel ruolo di un uomo in grado di entrare in contatto con la gente morta. Adesso ha annunciato il prossimo inizio delle riprese di Hoover, un biopic sul leggendario fondatore e direttore dell’FBI J. Edgar Hoover, l'uomo che resse per quaranta anni l’FBI col pugno di ferro, al punto da venire soprannominato “l’imperatore”. Conservatore convinto, lottò aspramente negli anni 50 contro i comunisti nel periodo maccartista, continuando negli anni sessanta la sua attività di repressione nei confronti di tutte le minoranze, a cominciare da Martin Luther King, l’apostolo dei diritti civili, a John Lennon dei Beatles. Represse duramente anche le manifestazioni dei gay, che cominciavano ad uscire allo scoperto, e nascose per tutta la sua vita la sua omosessualità e la sua relazione con il collega Tolson. Per le sue posizioni oltranziste si scontrò più volte con Robert Kennedy, ministro della giustizia all'epoca della Presidenza di John Kennedy. Ma nessuno riuscì a silurarlo grazie ai troppi segreti custoditi nella sua cassaforte. Hoover morì nel 1972. Il suo personaggio verrà interpretato da Leonardo Di Caprio, mentre lo stesso Clint Eastwood ha smentito di volere affidare a Joaquin Phoenix la parte di Clyde Tolson, il compagno di Hoover.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA