questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Christopher Nolan: il nuovo pioniere della grande Hollywood

Attualità

19/07/2010

Inception è un capolavoro.

Un film originale e visionario, che sta a questo nuovo decennio così come Matrix stava al precedente.

Con la differenza significativa, però, che questa pellicola sebbene radicata nello stesso immaginario visivo e narrativo, è frutto della mente di un grande autore che predilige grandi orizzonti metafisici rispetto all'azione.

Il cinema di Chrisopher Nolan, dopo Memento, Insomnia, The Prestige e i due lavori dedicati al Cavaliere Oscuro è diventata una fonte costante di eccitazione e di sorpresa.

Inception è uno di quei film che non si possono raccontare senza rischiare una buona dose di svilimento e questo perché appartiene ad una categoria espressione perfetta di un cinema ricchissimo dal punto produttivo, con grandi attori come protagonisti, che, però, si rifà soprattutto ad un mondo di idee, senza praticamente nessuna o quasi grande concessione sul piano commerciale.

In questo senso Inception è un prodotto unico nel suo genere oggi: un film d'autore girato a Hollywood con dovizia di mezzi, che beneficia del successo del suo regista, quel Christopher Nolan diventato uno dei pochi oggi a potere fare un cinema economicamente di successo, senza contestazioni censorie da parte del folle apparato hollywoodiano più preoccupato a conservare che ad innovare.

Senza compromessi, ricco di idee e di suggestioni, Inception si rifà al cinema che chi appartiene alla generazione di Nolan ha amato, crescendo. Un tipo di produzioni impensabili in cui il lavoro del cineasta guida la visione di una narrazione spettacolare, ma anche estremamente elevata sul piano concettuale.

Nessuna voce off, nessun personaggio che ‘spiega’ i passaggi più oscuri e nessuna ‘facilitazione’: Nolan non concede alcun margine al qualunquismo di un cinema dominato dall’idea di semplificare, e, dimostrando grande stima per lo spettatore, propone una storia intrigante, elevata e interessante.

Un lavoro da non perdere per nessun motivo, soprattutto perché ‘unico’ e coraggioso.

Un film che va premiato dal Box Office per dimostrare che c’è spazio per un cinema d’autore e di grande intrattenimento che trovi la propria universalità elevando il pubblico e non umiliandolo con storielle trite e ritrite.

In questo senso Nolan va apprezzato in pieno per il suo sforzo pioneristico e va appoggiato, perché – essendo egli molto giovane – avendo successo potrebbe portare a casa una rivoluzione.

Inception, dunque, è più di un capolavoro della storia del cinema. E’ uno di quei film che tutti quanti vorremmo potere tornare a vedere prodotti.

 

Scritto da Marco Spagnoli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA