questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Che noia i maschi d’oltralpe

Recensioni

04/05/2012

Dopo aver fatto centro con la riproposizione del cinema muto con The Artist, il cinema francese tenta un altro colpaccio con la rielaborazione di una stagione storica della commedia all'italiana, quella dei Mostri di Dino Risi, con i mattatori Gassman e Tognazzi. Ma se la coppia Hazanavicious - Dujardin era riuscita a cogliere la semplicità e la poesia del cinema muto, adesso la coppia Jean Dujardin e Gilles Lellouche, protagonisti di tutti i sei episodi diretti da altrettanti registi, tra cui i due attori nonché l'amico Hazanavicious, non coglie minimamente lo spirito e la complessità della commedia di costume italiana d'autore, sfiorandola superficialmente senza colpire mai nel segno. Sei episodi monotematici sull'infedeltà degli uomini, con occhi maschili e con situazioni piuttosto scontate che se riescono s strappare qualche risata non riescono a suscitare nessuna complicità. Fred e Greg, Olivier e Nicolas, Bernard, François, Laurent e Antoine, Eric e James sono le pedine del puzzle di variazioni sul tema infedeltà, interpretate da un Jean Dujardin sopra le righe che non solo fa rimpiangere i modelli Tognazzi-Gassman, ma fa rimpiangere anche l'Oscar di The Artist.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA