questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

C’era una volta in America torna sul grande schermo

Attualità

16/10/2012

E' senza dubbio uno dei più importanti capolavori della storia del cinema. Un'opera monumentale che reinventa un genere e ne ridefinisce sia la forma che i contenuti. Pertanto l'occasione di poterlo rivedere sul grande schermo nella sua versione originale (e perfino con il doppiaggio originale), e con 26 minuti di scene inedite è da non perdere. Stiamo parlando di C'era una volta in America di Sergio Leone, che nei prossimi giorni torna nelle sale cinematografiche 'per la prima volta' con la versione integrale, mai vista fino ad oggi. 26 minuti di girato in più, che il regista aveva deciso di tagliare alla vigilia della presentazione del film al Festival di Cannes del 1984 dove la versione ridotta, che durava 3 ore e 49 minuti riscosse un grandissimo successo. Questa seconda versione fu quella che fu distribuita in Italia. A questa versione, ridotta dallo stesso regista, fece seguito una terza versione ancora più corta (durata 2 ore e 19 minuti) voluta e tagliata senza l'autorizzazione di Sergio Leone che la sconfessò pubblicamente, dal produttore americano del film Arnon Milchan.  Questa terza versione che segnò una rottura definitiva tra Leone e Milchan, fu quella che circolò nelle sale americane. Adesso, a distanza di 28 anni, grazie alla The Film Foundation di Martin Scorsese ed al finanziamento di Gucci, ed ovviamente alla famiglia Leone con la Andrea Leone Films, che ha ritrovato e messo a disposizione le parti mancanti, ed alla collaborazione della Cineteca di Bologna ed al laboratorio L'immagine ritrovata che hanno materialmente rimontato la copia digitalizzando anche gli spezzoni mancanti (che sono rimasti in originale con i sottotitoli) viene riproposta la prima versione, il cosiddetto Director's Cut, che contiene sei blocchi di scene che erano state tagliate per complessivi 26 minuti e per una durata complessiva del film di 4 ore e 19 minuti. C'era una volta in America uscirà per ora solamente durante il prossimo week end e precisamnete il 18, 19, 20 e 21 ottobre in circa settanta sale, ed in tutti i multiplex The Space Cinema che ha fortemente voluto questa iniziativa, dove la prevendita dei due spettacoli al giorno sta ottenendo un notevole successo.

Non a caso proprio un’opera sul tempo e i suoi sfasamenti in cui si raccontano cinquant’anni di storia americana attraverso tre momenti (1922-1923, 1932-1933 e il 1968) intersecati in una struttura labirintica e spiralica che fece parlare – a partire dallo stesso cineasta, in verità – di ascendenze proustiane. 

Definito non a caso un'opera proustiana,«C'era una volta in America» forma una ideale trilogia 'del tempo' con «C’era una volta il West» del 1968 e «Giù la testa» del 1971. Il film racconta, attraverso il personaggio di Noodles (Robert De Niro) e del suo gruppo cinquant’anni di storia americana attraverso tre momenti (1922-1923, 1932-1933 e il 1968).

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA