questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Captain America: Civil War Re del box office italiano

Box Office

09/05/2016

Capitan America Civil war

Come si poteva immaginare l'esordio al cinema di 'Captain America: Civil War' è stato un grande successo. Il nuovo film della Marvel ha sbaragliato tutti al box office italiano e ha conquistato immediatamente la vetta con un incasso di 5.9 milioni di Euro, dimostrando di essere uno dei film più attesi della stagione cinematografica nel nostro Paese e acciuffando il titolo di quinto miglior esordio domestico di sempre continuando a macinare incassi.
Il film incassa 181.8 milioni di dollari questo weekend, superando Iron Man 3 nella top five dei migliori debutti. Il film è costato 250 milioni di dollari ed ha raccolto critiche molto positive: ora sta marciando anche verso un grande successo al box office.
<br/><br/>
Daniel Frigo, amministratore delegato di Disney Italia, ha commentato “è un risultato fantastico: il pubblico di tutte le età si è fidelizzato nel tempo e attende sempre, con grande entusiasmo, le nuove sceneggiature firmate Marvel.
In particolare, in Captain America: Civil War, azione ed emozione conquistano tutte le generazioni: questo film ci mostra scene adrenaliniche e uno scontro epocale tra due fazioni di supereroi molto amati da tutti. Ognuno di noi ha ormai individuato il proprio supereroe preferito: in questo caso specifico sarei curioso di scoprire quanti spettatori in sala si sono schierati dalla parte di Captain America e quanti da quella di Iron Man”.
 <br/><br/>
Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios nonché produttore di Captain America: Civil War, spiega il motivo per cui la Marvel ha continuato a riscuotere successi straordinari ai botteghini con il suo universo di personaggi in continua espansione. “In questo periodo ci sono così tanti contenuti in circolazione e così tanta concorrenza, che non è facile essere sempre allineati con quello che il pubblico ama e vuole vedere”, dice Feige.
“È da molti anni che lo dico, ma è ancora vero, la forza dell’Universo Marvel sta nella profondità e complessità dei suoi personaggi, ciascuno dei quali è a suo modo anche imperfetto.
Questo è ciò che rende i nostri personaggi così interessanti ed è il motivo per cui continuano a piacere. Nel corso degli anni abbiamo anche avuto la fortuna di riuscire ad attirare attori incredibilmente talentuosi, che hanno interpretato i personaggi con un’impronta molto personale, il che ha ulteriormente aumentato la qualità dei nostri film. Sin da Iron Man gli ingredienti chiave sono sempre stati i personaggi, la storia e la possibilità di identificarsi con questi straordinari ma imperfetti individui”.
 <br/><br/>
Diretto da Anthony e Joe Russo, il terzo capitolo dedicato al popolare capitano Steve Rogers è stato presentato il 2 maggio 2016 a Milano in anteprima ai fan. Prima dell’inizio della proiezione sono saliti sul palco i grandi protagonisti che nelle scorse settimane si sono divisi nelle due fazioni #TeamCap e #TeamIronMan e si sono affrontati in originali sfide ispirate a Captain America: Civil War.
Tra questi gli artisti Marvel italiani Francesco Mattina e Mirka Andolfo che, insieme ad altri autori Marvel del calibro di Marco Checchetto, Riccardo Burchielli, Jacopo Camagni e Matteo Lolli hanno realizzato un’enorme tavola grafica dedicata ai protagonisti del film. Con loro anche i piloti della VR46 Riders Academy che si sono dilettati in una sfida a tutta velocità, documentata nelle clip presenti sui Social Network che hanno registrato a oggi circa 5 milioni di visualizzazioni.
Tra gli ospiti presenti in sala, inoltre, molti volti noti del mondo dello spettacolo, come il cantante Max Pezzali, l’attore comico Fabrizio Biggio, l’inviato Valerio Staffelli, lo YouTuber FaviJ, i conduttori radiofonici Guido Bagatta e Fargetta,  Matteo Tagliariol schermidore (medaglia d’oro ai giochi Olimpici di Pechino 2008) e molti altri fan Marvel pronti a prendere le parti del proprio team preferito.
Il film Marvel Captain America: Civil War vede Steve Rogers al comando della nuova squadra degli Avengers, intenti a proseguire la loro lotta per salvaguardare l’umanità.
Ma, quando un altro incidente in cui sono coinvolti gli Avengers provoca dei danni collaterali, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità, presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team.
Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve Rogers, il quale desidera che gli Avengers rimangano liberi di difendere l’umanità senza interferenze governative, mentre l’altra è guidata da Tony Stark, che ha sorprendentemente deciso di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo.


Scritto da Vittorio Zenardi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA