questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

(Cannes) Sete di Sangue e di Sesso in Corea

15/05/2009

Anteprima Thirst di Park Chan Wook

(Cannes) - Dopo la cosiddetta trilogia della vendetta composta dai tre film (Sympathy for Mr.Vengeance, Old Boy e Lady Vendetta), il regista coreano Park Chan Wook dirige Bakjwi presentato sulla Croisette con il titolo internazionale di Thirst, ovvero Sete. Un film destinato, inevitabilmente, a fare scandalo, per il suo mescolare il genere 'vampiresco' ad un erotismo dalla forte vocazione sadomaso. Per non parlare del fatto che il protagonista del film è un prete: un frate che, per salvare le vite degli altri, decide di sottoporsi ad un esperimento dal quale nessuno è mai tornato indietro, apparentemente, necessario per combattere un virus letale. Eppure l'uomo, in qualche maniera, sopravvive al suo martirio volontario, solo che, pian piano scopre di avere sviluppato una sete tremenda di sangue. Non solo: come se non bastasse, inizia con sua stessa sorpresa a compiere anche dei miracoli per cui molte persone si rivolgono a lui. Tra queste una madre di famiglia che gli chiede di salvare la vita del suo figlio bamboccione e ammalato di cancro. Anche quest'ultimo si salva misteriosamente dal male incurabile e il sacerdote inizia a frequentare la casa della donna e di suo figlio. Inesorabilmente, però, l'uomo avverte un'attrazione progressiva per la giovanissima moglie del superstite: la ragazza ricambia e sembra apprezzare molto le doti amatorie ed erotiche dell'amante vampiro. Ad un certo punto, però, la situazione va fuori controllo: i due sono trascinati dalla libido fino a commettere gravi efferatezze al punto che anche la ragazza è trasformata in una 'non morta'.

 

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA