questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cam Girl, la conferenza stampa del film che svela il mondo del sesso virtuale

Attualità, Conferenze stampa

20/05/2014

Il prossimo 22 Maggio Mirca Viola, ex Miss Italia con una grande passione per il cinema, porta sul grande schermo il suo nuovo film Cam Girl, distribuito dalla New Moon Distribution e interpretato da Antonia Liskova, Sveva Alviti, Alessia Piovan e Ilaria Capponi, con la partecipazione di Marco Cocci ed Enrico Silvestrin. Sulla scia dei recenti fatti di cronaca, il film cerca di mostrare un lato oscuro della società odierna, raccontando la storia di quattro ragazze che, un po' per la crisi, un po' per l'assenza di alternative, si guadagnano da vivere intrattenendo gli uomini in rete. "Volevo raccontare questo mondo sommerso economicamente parlando, che sta venendo più alla luce in quest'ultimo periodo. Prendendo spunto dai vari scandali quotidiani, come le ragazzine dei Parioli e altri episodi del genere, ho cercato di raccontare quello che succede in rete, che è un po’ più nascosto. Volevo parlare di queste ragazze che oggi faticano a trovare lavoro con la crisi e, in questo settore, trovano uno sbocco. Nessuno si preoccupa di controllare questa situazione, in cui si muovono ingenti somme di denaro in nero, e per cui molti si arricchiscono in modo illegale. Volevo raccontare il punto di vista di chi finisce a fare questo lavoro, perché non ci sono altre soluzioni" ha spiegato Mirca Viola in conferenza stampa a Roma. 

Il cast è composto soprattutto di giovani talenti emergenti, tra cui anche Ilaria Capponi, ex giocatrice di pallacanestro in serie A, come il suo personaggio nel film. "Questa è la mia prima esperienza come attrice, ho avuto la fortuna di avere un ruolo che mi appartiene. Ed è bello che questo film analizzi un problema reale, dal punto di vista di una donna". L'affermata Antonia Liskova invece, interpreta Alice, la ragazza che ha un po' più la testa sulle spalle, ma si trova costretta a creare un sito web di cam girl, in seguito all'ennessima delusione per il lavoro dei suoi sogni, nel settore della pubblicità. "Il mio personaggio è una donna come tante, che non riesce a far valere le proprie qualità. Combatte per poter lavorare, non si rifugia in questa situazione per capriccio. Quando si arriva a toccare i sogni, la situazione precipita. Il film mostra ciò che non si vuole vedere" ha dichiarato l'attrice. La più intraprendente e sicura di sè è Rossella, interpretata da Alessia Piovan, che sul suo personaggio ha affermato: "Rossella è la più sognatrice, cerca un riscatto nella vita e spera nel fidanzamento con il ragazzo di buona famiglia che incontra, ma scopre che tutto è un’illusione". Il gruppo, inizialmente formato dalle tre amiche, coinvolge la timida e ingenua Gilda, interpretata da Sveva Alviti, che lavora in un bar e ha un fidanzato meccanico con problemi economici. La ragazza, dapprima spaventata dalla loro proposta e da quel mondo oscuro e ambiguo, si apre piano piano all'esperienza, lasciandosi però coinvolgere troppo e perdendo infine la propria identità, risucchiata dalla vergogna per se stessa, per la sua condizione e rifiutata dal fidanzato, che non la riconosce più.

"I numeri della prostituzione sono in aumento negli ultimi anni. In prima fase di scrittura abbiamo parlato con alcune ragazze che fanno le cam girl nella vita, notando che molte di loro lo fanno proprio per scelta. Poi ci siamo scontrati anche con persone che invece ci hanno raccontato che, in seguito ad un lavoro part time o un licenziamento, o a spese troppo ingenti in famiglia, insomma per vivere sono state costrette ad accedere a questo mercato facile. Abbiamo scelto il finale aperto, per far capire che per le varie ragazze c’è comunque un altro modo di uscire da questa situazione, senza andare all’estero. E, se posso dare un consiglio ai giovani di oggi, posso dire "Non fatevi schiacciare, e chiedete quello che vi spetta" questo è in fondo il messaggio del mio film" ha aggiunto Mirca Viola, che ha fatto presente anche che il film è stato distribuito anche in Corea e sperano si diffonda all'estero in maniera capillare. Anche perchè il fenomeno delle cam girl in Italia non è legale mentre negli Stati Uniti, a Panama, e soprattutto in Svizzera c'è una grande circolazione dei soldi derivanti da questo universo.

Il film, realizzato con un basso budget, ma con una sua prospettiva ben definita, si arricchisce della colonna sonora curata dalla cantautrice torinese Silvia Tancredi, che per l'occasione ha scritto il brano The Cage, insieme a Gigi Rivetti e Fabrizio Consoli, disponibile attualmente in radio e in digital download. "Il mio pezzo della colonna sonora, The Cage, parla di una gabbia dorata, che non si percepisce realmente fino a quando non arriva il desiderio di volare via. Sono stata molto felice di aderire ad un progetto così femminile e legato alle tematiche giovanili. La mia canzone lascia alla fine una possibilità" ha dichiarato la cantante in conferenza stampa. Il video della canzone è visibile al link: http://youtu.be/4EsZUsjjQgo

 

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA