questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Buon Compleanno Clint!

Attualità, Eventi

31/05/2010

Compie 80anni, oggi 31 maggio 2010, un attore e regista epico: Clint Eastwood. E’ nato a San Francisco ha cominciato a lavorare come interprete nel cinema dalla metà degli anni cinquanta e la sua carriera è stata una continua salita. Quando ha poi iniziato ad occuparsi di regia ha ottenuto il massimo rispetto, amore, e consacrazione come tra i migliori registi al mondo da critica e pubblico. Clint Eastwood è un uomo estremamente intelligente che ha spiazzato tutti: quelli che lo credevano un reazionario incallito possono vedersi Flags of our Fathers e chi lo considera un razzista si veda Gran Torino. Non ha mai tenuto segrete le sue idee politiche ma è un uomo che ragiona con la sua testa e che, quindi, moltissime volte si è rivelato molto più avanti e aperto di tantissimi uomini di spettacolo che si professano di sinistra. Ha avuto due mogli, ha sette figli da cinque donne diverse ed è molto legato all’Italia perché tutti noi lo ricordiamo con un affetto particolare per la sua collaborazione con Sergio Leone e i famosi ‘Spaghetti Western’. Per un pugno di dollari (1964), Per qualche dollaro in più (1965), Il buono, il brutto e il cattivo (1966). Di quel periodo Eastwood ricorda: “Per me l’Italia è Sergio Leone e il mio appartamento di Roma, ai Parioli, dove vissi in quei divertenti anni degli spagnetti-western. Sergio voleva Rory Calhoun per Gringo ma si accontentò di me perché accettai di recitare per 15.000 dollari. Rory ne voleva 30.000 e lo mandarono a quel paese”.

Poi arrivò la saga dell’Ispettore Callaghan e nel 1971 esordisce nella regia con Brivido nella notte, da quel momento in poi la sua carriera non ha avuto un attimo di tregua, come nel passato del resto. “Io amo il mio lavoro – ha affermato Eastwood - e per questo mi considero una persona veramente fortunata. Lavorare divertendosi, cosa che a me succede ancora oggi, senza fermarsi mai è la felicità. Anche l’avere voglia di cambiare, guardare oltre. E accettare allegramente che non tutto ruota intorno a se stessi. Ovviamente la mia famiglia ha un ruolo primario, quindi cerco di passare più tempo che posso con i miei figli, anche se a volte sembro più il loro nonno che il loro padre. Amo giocare a golf e mandar giù una Budweiser bella ghiacciata”.

Il suo ultimo film come regista è stato Invictus, ma come non ricordare i magnifici Mystic River (Palma d’Oro a Cannes nel 2003) o Changelling. Ora ha finito di girare Hereafter un triller paranormale con Matt Damon e inizierà Hoover sul discusso capo dell’FBI con protagonista Leonardo DiCaprio, un’altra occasione per lui per rivedere e raccontare un pezzo importante della storia americana. Ha vinto un Oscar con Gli Spietati nel 1993 e uno nel 1995 con Million Dollar Baby. Nel 2000 ha ricevuto il Leone d’Oro alla Carriera al Festival di Venezia. E’ stato sindaco di Carmel in California e tra i suoi attori preferiti del passato ci sono: James Cagney. Gary Cooper, Humphrey Bogart, Robert Mitchum e James Stewart. Mentre tra i film che predilige vedere e rivedere: The 39 Steps (1935), Sergeant York (1941), The Ox-Bow Incident (1943) e Chariots of Fire (1981). Tra gli attori che stima maggiormente della nuova generazione: Gene Hackman, Meryl Streep, Sean Penn, Tim Robbins, Marcia Gay Harden, Hilary Swank, Morgan Freeman, Angelina Jolie, Matt Damon, Ricordiamo inoltre che Eastwood è anche un ottimo musicista e ha firmato parecchie colonne sonore di alcuni suoi film. In una recente intervista gli hanno chiesto che cosa voleva fare quando era un bambino e lui ha risposto: “Il  cowboy”. Missione compiuta Clint. Ancora tanti auguri e attendiamo tutti i tuoi prossimi film, storie che ci fanno piangere, ridere, riflettere, confortarci, sconvolgerci. Come accade nella vita.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA