questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Usa: Mr. Peabody & Sherman #1

Attualità, Box Office

16/03/2014

Dovevano essere i bolidi di Need for speed a prendere la rincorsa, mentre l'unica fuga in avanti è riuscita a Mr. Peabody & Sherman, il cartone Dreamworks Animation che dalla seconda posizione della settimana scorsa, dietro a 300 L'Alba di un Impero, è passato in testa alla classifica con 21,2 milioni di dollari, superando il sequel di 300 che al terzo week end vede fuggire più della metà di spettatori (-58%), con un incasso complessivo di 78 milioni, sempre più distante dalle epiche imprese del primo episodio diretto da Zack Snyder, che alla terza settimana aveva raggiunto quota 129 milioni. 

Le supercar di Need for speed debuttano invece al terzo posto,  con un modesto, rtispetto alle previsioni, incasso di 17,8 milioni, 

Una partenza con il freno tirato, e che probabilmente farà ripensare il progetto della disneyzzata Dreamworks di farne un franchise sul modello di Fast & Furious. Quarta piazza per l'action Non Stop, che sfgiora i 70 milioni dopo quattro settimane, mentre l'ineffabile quanto prolifico Tyler Perry, con il suo quindicesimo titolo The single Moms Club, segna l'esordio più basso della sua carriera con 8,3 milioni di dollari. Inaffondabile invece The LEGO Movie che alla sesta settimana di programmazione raggiunge quota 237 milioni, superato solo dal fenomeno dell'anno Frozen, che si avvicina ai 400 milioni domestici, mentre supera di slancio il miliardo worldwide,  diventando il 15esimo maggiore incasso di sempre. Dopo gli 800mila dollari dello scorso week end incassati in solo quattro sale,The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, per quanto tenuto sempre a briglia stretta (si è allargato in 66 sale)  incassa altri 3,6 milioni (media di 55mila dollari per sala) per un totale di 4,8 milioni.

Da segnalare infine, l'ottimo esordio di Veronica Mars, la pellicola diretta da Robert Thomas e prodotta con il crowd funding, che ha incassato più di 2 milioni pur essendo uscita in meno di 300 sale, oltre ad essere gig disponibile, ovviamente a pagamento, online sulla piattaforma Kickstarter. Times they are a changin! 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA