questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Usa: Lo Hobbit stravince, ma resta al di sotto del primo capitolo

Attualità, Box Office

15/12/2013

Premesso che le fortissime nevicate che hanno colpito durante il week end la costa est degli Stati Uniti hanno praticamente bloccato alcune città, causando una inevuitabile flessione degli incassi cinematografici, Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug, come previsto,  conquista la vetta del box office del week end con un esordio da 74 milioni di dollari. Un incasso eccellente ma al di sotto delle aspettative che alla luce delle prime reazioni del pubblico (e della critica) lo volevano alla stregua, se non al di sopra dell'esordio del primo capitolo, che ottenne 84 milioni di dollari  (per raggiungere in Nord America i  304 milioni a fine corsa). Ottimo comunque anche il totale worldwide di 205 milioni di dollari, con i 131 milioni provenienti dai territori extra Stati Uniti. Ottima tenuta per il cartone natalizio Disney Frozen, che scende al secondo posto con 22 milioni di dollari per un totale di 165 milioni in dieci giorni (266 worldwide), in attesa di fare il pieno nei giorni delle feste.  Terza posizione per A Madea Christmas, un nuovo titolo firmato dal fenomeno locale Tyler Perry, che incassa 16 milioni di dollari.  Seguono i due blockbuster che hanno dominato le scorse settimane, Hunger Games La Ragazza di Fuoco che supera i 357 milioni di dollari 'domestici' raggiungendo quota 729 milioni di dollari worldwide, e Thor: the Dark World che supera i 198 milioni in Usa per toccare quota 620 milioni di dollari in tutto il mondo. Da segnalare infine l'ottima partenza dei cosiddetti film da Oscar, American Hustle, uscito in 6 sale ha incassato 690,000 dollari, con una media per sala superiore ai100.000 dollari, mentre Saving Mr. Banks ha esordito con 421,000 dollari in 15 copie, ed inoltre l'ottima tenitura di Inside Llewyn Davis dei Coen,  Philomena, 12 Years a Slave, Dallas Buyers Club... che fanno pensare ad una lunga stagione dei premi ricca anche di incassi. 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA