questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Usa: Cinquanta sfumature di grigio fa il botto

Attualità, Box Office

15/02/2015

Sex sells! La miscela di eros mescolato con un pizzico di S&M di si è rivelata semplicemente esplosiva. Stiamo parlando dell’evento globale di Cinquanta sfumature di grigio, il film che sta letteralmente sbancando i record degli ultimi anni. Intanto ha fatto suo quello del Presidents Day Weekend, con 81 milioni di dollari (le stime più rosee lo davano a 60 milioni) nei tre giorni del week end ed una previsione di 90,7 milioni di dollari con il Presidents Day holiday. 

Cinquanta sfumature diventa inoltre il secondo esordio di sempre in febbraio dopo La Passione di Cristo di Mel Gibson ($83,8 milioni). E’ inoltre il quarto miglior esordio di sempre per un film R-rated (il record resta saldamente nelle mani diThe Matrix Reloaded che esordì nel 2003 con 91,8 milioni nei tre giorni del primo week end). Il dato più sbalorditivo è comunque quello del successo ottenuto grazie, nella stragrande maggioranza dei casi, al pubblico femminile (68% di spettatori donne contro 32% di spettatori uomini). 

Oltreoceano il risultato è anche migliore. Cinquanta sfumature ha debuttato in 58 paesi con un incasso di 158 milioni di dollari, il più alto incasso di sempre per un film R.rated ed il secondo incasso di sempre per Universal (dopo Fast & Furious 6 (160,3 millioni di dollari). Il totale per questo primo week end ‘caldissimo’ in tutto il mondo è di 248,7 milioni di dollari. 

Cinquanta sfumature di grigio non è stato l’unico film del week end a fare incassi da capogiro nei multiplex americani.  Lo spy-thriller Kingsman: The Secret Service interpretato da Colin Firth e Samuel L. Jackson ha aperto con 35,6 milioni nel week end e con una previsione di 41 milioni nei quattro giorni del long-week end.  Un risultato ancora più significativo visto il successo del primo titolo, ma con una coraggiosa controprogrammazione da opffrire a tutti quei spettatori che non erano interessati a 50 sfumature. Eccellente risultato anche per il cartone The SpongeBob Movie: Sponge Out of Water, che dopo aver vinto la sfida dello scorso week end scende al terzo gradino del podio (di fronte a due mostri come i primi due titoli del podio) con uno smagliante risultato di 30,5 millioni ed un totale (lunedì compreso) superiore ai 100 milioni di dollari. Il bull-dozer American Sniper di Clint Eastwood supera al quarto posto i 300 milioni complessivi in nordamerica mentre il controverso Jupiter Ascending chiude la top five con 9,4 milioni nel week end e 32,5 millioni in dieci giorni. Un risultato imbarazzante per una pellicola costata (solo di produzione) 176 milioni.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA