questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: Pinguini in vetta

Attualità, Box Office

01/12/2014

Mentre in America sono rimasti sotto la vetta in Italia I Pinguini di Madagascar hanno conquistato la cima della montagna del boxoffice del week end con 2,5 milioni di euro nei quattro giorni, togliendo lo scettro ad Hunger Games Il canto della rivolta Parte 1 che scende in seconda posizione con 1,8 milioni e 7,1 milioni in undici giorni. Per la verità I Pinguini avevano già un milioncino di euro nel salvadanaio, conquistati con le anteprime dello scorso week end, pertanto registrano un saldo attivo di 3,6 milioni. Niente male, anche se il risultato di questo spinoff Dreamworks è nettamente inferiore ai precedenti capitoli della saga di Madagascar. Medaglia di bronzo per la commedia italiana Scusate se esisto! che grazie ad un eccellente passaparola mostra di avere ottime gambe e conferma pressoché interamente l’incasso dello scorso week end: 1,3 milioni per un totale di 3,4 milioni in undici giorni per una commedia che racconta un’Italia piuttosto diversa. A proposito di commedie controcorrente non brilla invece il debutto di Ogni maledetto Natale, il film satirico sul Natale e sui suoi nefasti influssi sulla vita delle persone, che incassa 819mila euro. Quinta posizione per Interstellar che non accenna a scendere di quota, ed è sempre più vicino al traguardo dei 10 milioni (9,3 milioni).  Seguono le altre due commedie italiane in programmazione: La scuola più bella del mondo  che porta a casa altri 654mila euro per un totale di 5,2 milioni e Andiamo a quel Paese, settimo con 460mila euro ed un totale di 7,3 milioni. Niente male, ma certamente potrebbero andare meglio se i nostri beneamati produttori & distributori di commedie italiane imparassero a non farsi concorrenza da soli.  In ottava e nona posizione due new entries: l’avventuroso I Vichinghi con 362mila euro e Trash, premiato al Festival di Roma con 306mila.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA