questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: Lupi, psicanalisti e cani alsaziani

Attualità, Box Office

03/02/2014

Che non fosse un lupetto lo sapevamo dall'inizio, visto il suo pedigree, ma adesso, a undici giorni di distanza ed a 8 milioni di quota, il lupo di Wall Street sta mostrando una voracità insaziabile, continuando a dominare gli incassi senza il minimo accenno di stanchezza, e avviandosi, ormai mancano pochi giorni, a diventare il maggior incasso di sempre dei Scorsese in Italia (9,3 milioni di The Departed). Ma se il lupo, come natura vuole, domina il mercato, un altro animale più familiare, una femmina di alsaziano entra prepotentemente nella top ten, battendo tutti i concorrenti nella sola giornata di domenica e conquistando la terza posizione nel week end con 1,9 milioni di euro. Stiamo parlando di Belle e Sebastien, storia buonista delle avventure di un bambino e  un cane in una innevata e gelida provincia francese. Ottima tenuta anche per Tutta colpa di Freud che conserva saldamente la seconda posizione sfiorando i 5 milioni in undici giorni, mentre i Dinosauri a spasso tengono la quarta piazza avvicinandosi ai 3 milioni. Non sfonda, nonostante i bicipiti, il semidio Hercules 3D che deve accontentarsi di un esordio in quinta posizione da 931 mila euro, superando di poco il cartone giapponese Dragon Ball Z, che nonostante i due soli giorni di programmazione porta a casa 922mila euro.  Siamo invece in zona disastro con la commedia  La Gente che sta Bene, che nonostante il mega cast e mega budget non supera gli  868mila euro. Un risultato decisamente in controtendenza, viste le otiime accoglienze delle altre commedie italiane di questo ultimo periodo, e che probabilmente non è in sintonia, anche dal titolo, con l'aria dei tempi. Tra i due esordienti in odore di Oscar ha la meglio I segreti di Osage County che ottiene 565mila euro, mentre  Dallas Buyers Club ne incassa  418mila, ancora sugli scudi infine Il capitale umano di Paolo Virzì che supera i 5 milioni di euro. 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA