questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: La Ragazza di fuoco continua a bruciare

Attualità, Box Office

09/12/2013

Nonostante un calo piuttosto consistente La Ragazza di fuoco con 1,6 milioni resta saldamente in vetta alla classifica degli incassi del week end mettendo a segno un totale in meno di due settimane di 6,8 milioni di euro. Un risultato notevole, anche perché il primo capitolo del franchise nel nostro paese non aveva sfondato, fermandosi sotto ai 3 milioni di euro a fine corsa.  Il nuovo film di Woody Allen Blue Jasmine esordisce in seconda posizione con 1,2 milioni e con la media per sala più alta del week end di circa 3000 euro. Ottimo risultato anche se decisamente al di sotto di quello di Midnight in Paris che uscito due anni fa nella stessa data (2 dicembre) esordì con 2,2 milioni per chiudere a circa 9 milioni. Ma la sorpresa più grande del week end è La Mafia uccide solo d'estate di Pif, che risale la classifica conquistando il terzo posto dal quinto posto dello scorso week end, senza praticamente nessuna perdita di spettatori, e con la seconda media per sala di 2750 euro, per un totale di 1,8 milioni di euro in dodici giorni. La folle corsa di Sole a catinelle, per quanto in fase discendente, non accenna a fermarsi, con una quarta posizione in classifica (dopo sei settimane) ed un totale (nuovo record) di 51 milioni di euro. Ottimo risultato, ovviamente con le dovute proporzioni, anche per Fuga di cervelli che in meno di tre settimane portano a casa 4,5 milioni di euro, mentre Thor the Dark World in sesta posizione, nello stesso periodo ha sommato 7,8 milioni  di euro. 

In settima posizione i tacchini animati di Free Birds - Tacchini in fuga si avvicinano al milione di euro in dodici giorni, seguiti in ottava posizione dal deludente Dietro i Candelabri  di Steven Soderbergh che esordisce con 209mila euro, ad una media di poco più di 900 euro per sala. In nonna poszione vivacchia Don Jon con un totale di poco più di 300mila euro in meno di due settimane, mentre la commedia italiana Stai Lontana da me chiude la top ten con poco più di 200mila euro ed un totale che sfiora i 4 milioni in poco più di tre settimane, confermando l'ottimo stato di salute delle commedie italiane di questo periodo. Decisamente male le altre new entries, a cominciare da Oldboy, dodicesimo in classifica con con 115mila euro in quattro giorni e che segna probabilmente il peggiore risultato assoluto di Spike Lee  (una media di 850 euro per schermo), seguito da 100 volte Natale con 99mila euro e da Battle of the year, quattordicesimo con 84mila euro.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA