questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: Interstellar vola più alto

Attualità, Box Office

10/11/2014

Come facilmente prevedibile il blockbuster fantascientifico di Christopher Nolan Interstellar conquista la vetta del boxoffice, con poco meno di 2,9 milioni di euro ed una media ottima di 5mila euro per copia. Un risultato ad essere pignoli leggermente al di sotto delle aspettative visto il livello altissimo di spettacolo ed il clamore suscitato, ma comunque apprezzabilissimo alla luce della lunghezza di quasi tre ore della pellicola, e quindi del minor numero di spettacoli effettuati dalle sale. E’ ipotizzabile inoltre, vista l’impressionante attenzione mediatica suscitata dal film, una lunga tenitura con lo sbarco in sala anche di un pubblico che frequenta meno assiduamente la sala cinematografica. Ma accanto all’indiscutibe successo di Interstellar c’è da registrare il  successo del nuovo film di Ficarra e Picone, Andiamo a quel paese, che ha superato i  2,5 milioni di euro ottenendo una media di 5778 euro per copia, superiore a quella di Interstellar. Un risultato che finalmente riporta il sereno sotto il cielo della commedia italiana, che nell’ultimo periodo non ha di certo brillato per incassi, e che segna il terzo miglior debutto in sala per una commedia italiana di tutto il 2014 (subito dopo “Un boss in salotto” e “Sotto una buona stella”) e del secondo miglior esordio assoluto nei cinema della stagione cinematografica 2014-2015. Scende inesorabilmente in terza posizione Dracula Untold con 1,2 milioni di euro ed un ottimo totale di 4,1 milioni in undici giorni. 

Debutta invece in quarta posizione il cartone giapponese Doraemon – Il Film,  con 1,1 milioni, mentre la commedia italiana Confusi e felici che evidentemente subisce il contraccolpo della new entry Andiamo a quel paese, scende in quinta posizione con un  milione nel week end e 2,9 milioni in undici giorni. Sesta piazza per il long runner Il giovane favoloso di Martone che alla quarta settimana sfiora i 5 milioni di euro. I Guardiani della Galassia alla terza settimana precipitano in settima posizione con un bottino complessivo di 5,2 milioni di euro. Debutto sottotono per Ermanno Olmi con  Torneranno i prati in ottava posizione con 373mila euro (media di quasi 3500 euro per sala), mentre il cartone Un fantasma per amico ed il drammatico The Judge chiudono la top ten rispettivamente con 814mila e 2,1 milioni di euro in cassa. La sfida tra le due new entry d’autore, peraltro entrambe molto deludenti, viene vinta da Tre cuori di Jacquot con 111mila euro (media di 1700 euro) mentre Sils Maria di Assayas, considerato da molti un capolavoro, resta al palo con 56mila euro ed una media di 1250 euro per copia.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA