questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: il concerto degli One direction sbaraglia la classifica

Attualità, Box Office

13/10/2014

Week end da bassa marea, con risultati generalmente sotto il livello stagionale, ed un nuovo flop di una commedia italiana.  Non a caso a vincere il podio più alto è stato un film concerto degli One Direction, che in due soli giorni (sabato e domenica) ha incassato più di quanto tutti gli altri film nei quattro giorni del week end, nonostante le numerose e importanti new entries. One Direction Where we are, documentario sul concerto milanese del gruppo rock per giovanissimi supera in due giorni 1,1 milioni di euro, realizzando una eccezionale media per schermo (4000 euro in due giorni). Il gruppo rock batte  a sorpresa sia il thriller interpretato da Denzel Washington The equilizer Il vendicatore che il primo capitolo del nuovo franchise per giovanissimi Maze runner Il labirinto, entrambi campioni di incassi in Usa, nessuno dei quali supera il traguardo del milione di euro. Debole l’esordio di The equilizer Il vendicatore, il thriller ad alta tensione diretto da Antoine Fuqua e interpretato da Denzel Washington che realizza nel week end (giov. - dom.) 979mila euro, ad una media di 3000 euro per sala, seguito a poca distanza da Maze runner Il labirinto, nuovo franchise ambientato in un futuro distopico dove i giovani rinchiusi in una valle circondata da mura gigantesche per guafdagnare la libertà devono attraversare un labirinto pieno di pericoli. Maze runner realizza 907mila euro con una media di circa 2800 euro per schermo. Scende in quarta posizione il thriller Lucy di Luc Besson con la tostissima Scarlett Joahnsson che con gli 844mila euro del week end supera i 6,2 milioni complessivi. In mezzo a tutti questi thriller, fa cilecca la nuova commedia di Paolo Ruffini Tutto molto bello ferma alla quinta posizione con 794mila euro ed una media di circa 2200 euro per sala, un risultato che ridimensiona pesantemente il successo strepitoso ottenuto da Ruffini l’anno passato con la sua opera prima Fuga di cervelli (5,1 milioni di incasso). Ottima tenuta per l’horror Annabelle che dopo tre settimane in classifica incassa 614mila euro (media di 2300 euro per schermo) per un totale che sfiora i due milioni, superando la commedia Fratelli unici interpretata dalla neo-coppia Argentero-Bova che alla seconda settimana di programmazaione resta a metà classifica totalizzando 1,7 milioni. Tra le numerose new entries, l’unico a rientrare nella top ten è il thriller I due volti di gennaio  in ottava posizione con 386mila euro (media 1990 euro), mentre la commedia gastronomica di Lasse Hallstrom Amore cucina e curry è undicesima con 234mila euro. Da segalare infine l’esordio in quattordicesima posizione del monumentale Il regno d’inverno, Palma d’Oro al Festival di Cannes, con 113mila euro ed una media di 2188 euro (notevole considerando la durata di tre ore e un quarto e quindi il monor numero di spettacoli). 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA