questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: i vampiri battono i comici

Attualità, Box Office

03/11/2014

Per fortuna che ci sono i vampiri. Dracula fa ancora centro e con la sua nuova versione in chiave supereroica sbaraglia gli altri concorrenti: 2,3 i milioni di euro incassati dall’action-horror Dracula Untold con protagonista Luke Evans nei panni del principe Vlad detto “l’impalatore” ad una media sbalorditiva di 6600 euro per sala, che lascia intendere un passaparola formidabile. Non sfonda la commediona con supercast di Massimiliano Bruno Confusi e felici che deve accontentarsi di una modesta seconda posizione, con 1,6 milioni di incasso nel week end e 3500 euro di media per sala. Non tira un’aria molto positiva in questo periodo per le commedie italiane mainstream che continuano a galleggiare a metà classifica o poco più, senza nessun titolo capace di prendere il volo. L’unica che se la cava piuttosto bene, considerando costi & ricavi è la commedia napoletana di Vìncenzo Salemme E fuori nevica che in tre settimane è riuscita a incassare 3,5 milioni.  Tiene invece banco in controtendenza il drammatico Il giovane favoloso di Martone, un film con Leopardi protagonista che sbaraglia tutti i comici nostrani con un incasso di 4 milioni in meno di tre settimane. Non brillano nemmeno I Guardiani della Galassia da cui dopo gli incassi stratrosferici degli Stati Uniti ci si attendeva molto di più. Li troviamo in terza posizione con 1,2 milioni nel week end ad una media bassina di 2100 euro per schermo, considernado il 3D) e 4,4 milioni in undici giorni. Resta inchiodato in quinta posizione ed in grande tenuta il drammatico The Judge con i due Robert a confronto (Downey Jr e Duvall), che in undici giorni realizza 1,7 milioni di euro. Scende in sesta posizione l’altra commediona uscita la settimana scorsa Soap Opera che nonostante il supercast continua a imbarcare acqua e in undici giorni totalizza un incasso decisamente misero di 1,7 milioni. Debutti senza infamia e senza lode per la commedia romantica Scrivimiancora ed il thriller La spia rispettivamente settimo ed ottavo con 455mila e 450mila euro, mentre il ‘family’ Un fantasma per amico chiude la top ten con un esordio da 429mila euro.  Debolissimi gli altri esordienti del fine settimana con il melodrammone Una folle passione in undicesima posizione con 213mila euro (media di 1200 euro per copia), sicuramente il peggior esordio nella storia della coppia Jennifer Lawrence Bradley Cooper ed infine l’art-house Ritorno all’Avana quattordicesimo con 110mila euro (media di 1700 euro). 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA