questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: 300: L’alba di un impero ancora in vetta

Attualità, Box Office

17/03/2014

Week end non particolarmente brillante, soprattutto per le numerose new entries che hanno segnato il passo, anche a causa di una domenica di bel tempo, che ha visto quasi ovunque precipitare gli incassi. Mantengono i primi due gradini del podio i campioni dello scorso week end ovvero  la graphic novel 300 L'alba di un impero che con 1,2 milioni è in testa alla classifica del fine settimana (giov-domen), per un totale di 4,4 milioni in undici giorni. Mantiene la seconda piazza il melo di Ferzan Ozpetek, Allacciate le cinture, che supera il milione di euro per un totale di 3,1 milioni. 

Solo terza posizione, nonostante la mancanza di concorrenza e la validità della pellicola, per l'esordiente Mr. Peabody & Sherman, il nuovo cartone della Dreamworks Animation,  che ha realizzato 811mila euro con una media tutt'altro che entusiasmante per un prodotto di questo livello, oltretutto in 3D, di poco più di 1500 euro per sala.

Non brilla nemmeno Need for speed, che nonostante la potenza delle sue fuoriserie debutta in quarta posizione con 770mila euro (media di 1800 euro). Va ancora peggio al colossal (anche questo in 3D) 47 Ronin con Keanu Reeves, che esordisce in quinta posizione con un incasso di poco superiore ai 500mila euro e con una media di 1370 euro per sala. L'unica delle new entries che può oggettivamente festeggiare è la singolare commedia romantica di Spike Jonze, Lei che incassa più di 500mila euro in circa 180 sale, segnando con quasi 2800 euro, la miglior media per sala del week end. Non ripete il successo transalpino la commedia francese campione d'incassi in patria Supercondriaco che si deve accontentare dell'ottava posizione con 400mila euro, mentre l'unica pellicola italiana esordiente, la commedia Maldamore rientra appena nella top ten con 275mila euro in circa 180 sale.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA