questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice Italia: #1 Focus

Attualità, Box Office

09/03/2015

Sono lontani gli esordi da 8,4 milioni di euro di 50 sfumature di grigio, che nel frattempo con 19 milioni in cassa  è diventato il primo incasso dell'anno dopo aver superato i 18,9 milioni di American Sniper, sono stati invece 8,5 milioni gli incassi complessivi di tutto il mercato negli ultimi quattro giorni che hanno incoronato Focus Niente è come sembra interpretato da Will Smith nel gradino più alto del podio con 1,8 milioni di euro, ed una ottima media per sala  di 4650 euro. Esordio col freno tirato per Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto, secondo con 1,3 milioni ed una media più che discreta di 3400 euro per sala. Comunque un risultato in linea con un film decisamente più sofisticato e che esclude in partenza il pubblico dei giovanissimi, ed in linea con i precedenti film di Castellitto destinati a raggiungere ottimi risultati (vedi i 5 milioni di Venuto al mondo) ma con una tenitura più lunga.

Terza piazza per  Spongebob – Fuori dall’acqua, fenomeno da 140 milioni di euro negli States, che anche in Italia pur perdendo il 50% di spettatori rispetto allo scorso week end, incassa altri 1,1 milioni per un totale di 3,8 milioni in undici giorni.

Noi e la Giulia di Edoardo Leo è quarto con 537mila euro (3,3 milioni in tre settimane) e  Kingsman: The Secret Service è quinto con 508 mila euro ed un totale poco entusiasmante rispetto agli incassi degli altri paesi, di 1,7 milioni in undici giorni. 

Segue il fenomeno Cinquanta sfumature di grigio che dopo sei settimane è ancora caldo con un incasso di 500mila euro ed un totale da record ufficiale di 19,2 milioni di euro - il più alto incasso degli ultimi dodici mesi -. I quattro Oscar (ed il passaparola) continuano a trainare Birdman che con i 420mila euro del week end supera i 4 milioni complessivi, e non accenna a fermarsi. Superfast & Superfurious, la parodia di Fast & Furious, se la cava egregiamente (visti i costi ridicoli di queste pellicole) con un incasso di 400mila euro, mentre l'altro titolo esordiente il drammatico The Search di Michel Hazanavicius ambientato durante la guerra in Cecenia, fa cilecca, con solo 50mila euro di incasso (ed una media di 500 euro per sala). 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA