questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Boxoffice: Il Principe abusivo Re di San Valentino

Attualità, Box Office

15/02/2013

Partenza alla grande per il film di Alessandro Siani che da finalmente una scossa positiva al mercato che stava languendo da settimane, con un debutto da 705mila euro (113mila spettatori), il miglior incasso d'esordio del 2013. Nonostante San Remo, ma grazie a San Valentino che questa volta è stato galeotto, Il Principe abusivo ha letteralmente dominato la giornata di ieri, calamitando la metà circa di tutti gli spettatori che ieri sono andati al cinema. Un risultato molto atteso e che restituisce fiducia al cinema italiano e soprattutto alle commedie che ultimamente hanno avuto una vita media piuttosto breve. Adesso si attende con maggiore serenità il risultato del week end, con la speranza che riesca a segnare un nuovo record per quest'anno (Django Unchained ha incassato 3,5 milioni nel primo week end).
E' andata piuttosto bene anche al quinto capitolo della saga venticinquennale Die Hard: Un buongiorno per morire, con 140mila euro nella giornata di ieri ed una proiezione superiore al milione di euro per il week end. Decisamente meglio della partenza di Looper, o di quella di   del suo amico Schwarzenegger. Terza e quarta posizione per Warm Bodies e The Impossible, con rispettivamente 73mila e 68mila euro (totali 1.1 milioni e 2.7 milioni), seguiti in quinta posizione dall'esordiente Noi Siamo Infinito, che parte piuttosto bene: 60mila euro, e 400 euro di media per sala. Male le altre new entries, quelle più impegnate 'politicamente', nessuna delle quali riesce ad entrare nella top ten. Evidentemente l'aria di San Valentino, di San Remo e di questa campagna elettorale fracassona, ha fiaccato qualsiasi velleità . Speriamo che durante il week end il pubblico si ravveda. Comunque il Viva la libertà di Roberto Andò con Toni Servillo e Valerio Mastandrea, ha incassato 27mila euro. mentre Promise Land di Gus Van Sant con Matt Damon ha incassato 15mila euro.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA