questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Box office Usa: The last exorcism vince per un soffio

Attualità, Box Office

30/08/2010

Testa a testa nei cinema americani tra The Last Exorcism e Takers, due film non blasonati e di basso budget che dimostrano di avere entrambi 'stoffa' da campioni. Il primo The last exorcism (21,3 milioni di dollari) è un horror molto low budget - è costato solo 1,8 milioni di dollari - ma promosso alla grande dalla Lionsgate, sulla falsariga di Paranormal activity, che è riuscita a fare della sua debolezza una forza. L'altro è un action ipercinetico, girato in digitale e quasi totalmente con macchina a mano, costato 20 milioni e che (con meno schermi) ha incassato 21 milioni, un risultato decisamente al di sopra delle aspettative della Sony Gems che lo distribuisce, confermato anche dalla notevole media per sala di circa 10mila dollari.

Scendono in terza posizione I Mercenari di Stallone, con 9,5 milioni nel week end ed 82 milioni in meno di tre settimane, seguito in quarta da Mangia, Prega, Ama la commedia giramondo con Julia Roberts che in tre settimane cumula circa 60 milioni. Ottima tenitura per The other guys (Poliziotti di riserva) che dopo quattro settimane resiste in quinta posizione con un totale di 99,3 milioni di dollari, mentre Vampire sucks (Mordimi) precipita al sesto posto, con 27.9 milioni totali. L'inesauribile Inception risale in settima posizione totalizzando 270 milioni in sette settimane, mentre in ottava posizione resiste Nanny McPhee Returns, che incassa 17 milioni in dieci giorni.Chiudono la classifica The Switch, 16,5 milioni in dieci giorni, e Piranha 3D,  che in dieci giorni ha totalizzato 18,2 milioni. Deve accontentarsi della dodicesima posizione la versione 'extended' di Avatar ovvero  Avatar: Special Edition, che ri-uscita in 812 cinema 3D e IMAX ha totalizzato 4 milioni di dollari. Un'uscita non particolarmente significativa, realizzata principalmente per il prossimo nuovo lancio in dvd e blu-ray di questa Special Edition.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA