questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Box office Usa: I delfini sulla cresta dell’onda

Attualità, Box Office

03/10/2011

Mercato stagionale senza blockbuster ma con teniture eccellenti, grazie a tre titoli che usciti in questo periodo di minore competizione, possono mostrare in pieno le loro possibilità. Cominciamo da Dolphin Tale, che ha scalato la classifica e da terzo è diventato primo. Con 14,2 milioni un risultato non eclatante ma per il tipo di film, la storia e soprattutto il budget, decisamente eccellente. Costato 37 milioni di dollari in dieci giorni ha incassato 37,5 milioni. Con un calo da una settimana all'altra modestissimo (- 26%), e con un passaparola superlativo, grazie al tipo di storia che unisce un tema forte, sul piano 'educational', come il recupero di un delfino che ha perso la coda, con una delicata storia di amicizia tra due adolescenti. In seconda posizione, stabile e con un calo del 36%, Moneyball con Brad Pitt, che incassa altri 12,5 milioni per 38,5 complessivi in dieci giorni. A parte il nome del protagonista (che è anche produttore del film) Moneyball, non è un film per il grande pubblico, ma piuttosto una storia di riscatto 'morale' ambientata nel mondo del baseball, oltre ad una grandissima prova di attore che dovrebbe, secondo la stampa americana, garantire una nomination a Pitt.

Terzo in classifica, ma decimo nella classifica degli incassi di tutti i tempi, Re Leone 3D, un evergreen che nessuno si aspettava potesse ottenere il successo che sta avendo con circa 80 milioni in tre settimane con questa riedizione e 408 milioni in totale negli Usa. Oltre a questi tre imprevisti campioni, non ottengono risultati particvolarmente apprezzabili i film esordienti, A cominciare dalla commedia dark 50/50, quarta con 8.9 milioni di dollari, seguita a ruota da Courageous, con 8.8 milioni di dollari (e la migliore media per schermo di 7.500 dollari, che farebbe prevedere qualche sorpresa per il prossimo week end). Decisamente deludente l'esordio di Dream House di Jim Sheridan, che deve accontentarsi della sesta posizione con 8,2 milioni nonostante il cast stellare (Daniel Craig, Rachel Weisz e Naomi Watts). Con 5,6 milioni Abduction, il film che avrebbe dovuto lanciare Taylor Lautner al di fuori di Twilight, scende al settimo posto, per un modestissimo totale di 19.1 milioni in due settimane. Altro esordio deludente, in ottava posizione la  commedia What's Your Number di Anna Faris che incassa 5.6 milioni di dollari con una delle più basse medie per schermo. Chiudono la top ten il fanta-thriller Contagion, in nona posizione con 65 milioni in quattro settimane, e in decima Killer Elite, che in due settimane ha realizzato 17.4 milioni.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA