questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Box office Usa: Avatar vola

Attualità, Box Office

11/01/2010

Continua inarrestabile la marcia trionfale di Avatar, che dopo aver scalato la posizione di secondo incasso di tutti i tempi, si avvia adesso a conquistare il record di primo incasso, lottando contro il precedente film di Cameron, Titanic, che sembrava fino ad ieri irraggiungibile dall'alto dei suoi 1,8 miliardi di dollari. Avatar inoltre sembra aver ridato energia a tutto il mercato che continua ad aumentare (+18% rispetto al week end del 2009) grazie anche agli ottimi risultati degli altri film.

Ma torniamo ad Avatar, alla quarta settimana ancora primo con 48.5 milioni di dollari. E' il maggiore incasso di sempre per un film al quarto weekend oltre al maggiore incasso di sempre in un weekend di gennaio. Il cumulo del film, ad oggi, negli Stati Uniti è di 429 milioni, mancano solo 100 milioni per superare Il Cavaliere Oscuro. Ma la vera sfida è con i 600 milioni incassati 'domestically' da Titanic. Riuscirà Avatar a raggiungere e superare quella cifra considerata irraggiungibile dalla maggior parte degli analisti? Olreoceano il film continua a crescere. Sono 143 i milioni di dollari incassati nei mercati internazionali, portando il cumulo del film, al di fuori degli Usa, a 906.2 milioni di dollari, per un totale 'globale' di 1 miliardo e 334 milioni di dollari.

Incassi stratosferici come quelli di Avatar, farebbero sembrare meno importanti i risultati, peraltro eccellenti, di tutte le altre pellicole che stanno dimostrando la grande vitalità ed il potenziale enorme del mercato. Conserva saldamente la seconda posizione Sherlock Holmes, che totalizza in 17 giorni 165 milioni di dollari in Usa e 251 milioni in tutto il mondo. Terzo incasso con 16.3 milioni, per Alvin Superstar 2, che arriva a 178.2 milioni. Esordisce in quarta posizione con 15 milioni l'horror Daybreakers, seguito da It's Complicated (76 milioni complessivi) e, in sesta posizione, dall'esordiente commedia Leap Yeard con 9.2 milioni.

Settimo posto per The Blind Side, che porta a casa altri 7.8 milioni, per un totale di 291 milioni di dollari. All'ottavo posto, con 7,1 milioni, la marcia longa di Up in the air che raggiunge i 54 milioni totali. In nona posizione (7 milioni) e decisamente sotto le aspettative l'esordiente Youth in Revolt, con Michael Cera.

In decima La Principessa e il Ranocchio, che raggiunge i 92 milioni totali.

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA