questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Box office Usa

Attualità, Box Office

18/01/2010

Non capita spesso di seguire i risultati di un film come Avatar. Una macchina invincibile e inarrestabile che dopo cinque settimane ancora domina la classifica e non accenna a scendere. Nell'ultimo week end il film ha incassato 41.3 milioni, battendo nettamente il concorrente The book of Eli (Codice: Genesi) con Denzel Washington, che si è fermato (si fa per dire) a 31 milioni. C'è da dire che il week end appena trascorso negli Stati Uniti era plurifestivo, con il venerdì (Martin Luther Day) di vacanza, e quindi con incassi più ricchi. Per Avatar è l'ennesimo record (mai nella storia un film alla quinta settimana ha tenuto la testa della classifica) e soprattutto con questi risultati: il film è sceso solamente di un -18% cumulando circa 500 milioni di dollari. Nonostanta Avatar, non è andata affatto male anche al blockbuster The Book of Eli con 31,6 milioni ed una media superiore ai 10mila dollari. Un film, sulla carta, piuttosto vicino al target di Avatar, il cui risultato dimostra che c'è vita nel box office anche dopo Avatar. Conserva 'alla grande' la terza posizione il drammatico Amabili Resti di Peter Jackson, con 17 milioni, dimostrando di avere 'gambe' molto lunghe. La strategia di marketing del film era stata impostata sulla 'stagione dei Premi', ma sembra che il film se la cavi benissimo, solamente col passa parola, e senza aver ricevuto, fino ad oggi, molti riconoscimenti. Piuttosto deludente invece l'altro esordio della settimana ovvero The spy next door, sesto con 9,7 milioni.

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA