questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Box office: la rivincita di Muccino

Attualità, Box Office

14/01/2013

Dopo il pessimo risultato americano (13 milioni di dollari) il film di Gabriele Muccino Quello che so sull'amore si prende una bella rivincita in Italia, nonostante la pellicola sia 'all american' conquistando con 1,9 milioni di euro il primo posto della classifica degli incassi del week end, oltre ad ottenere la miglior media per sala di 4.565 euro. Continua ad andare benissimo anche il nuovo film di Giuseppe Tornatore La migliore offerta, in seconda posizione con 1,7 milioni, ed una media di 4.360 euro per sala, per un totale di 5 milioni in due settimane. Il film di Tornatore  rispetto alla settimana scorsa perde solo il 10% di spettatori, il che significa un eccellente passaparola ed una ancora lunga tenitura. Non è solo Muccino in controtendenza rispetto agli Usa, ma anche il colossal 'filosofico' Cloud Atlas snobbato dal pubblico americano e molto apprezzato invece da quello italiano dove, nonostante la durata di circa tre ore, ha incassato 1,6 milioni di euro ad una media di 3600 euro per sala, E' piuttosto singolare che in questo inizio 2013 siano dei titoli a metà strada tra il cinema d'autore e il cinema di genere, ed in particolare italiani, a dominare la classifica dopo un 2012 in cui il cinema italiano d'autore ha sofferto notevolmente. E' anche probabilmente l'effetto di saturazione dopo le commedie natalizie. Non a caso la commedia dei Vanzina Mai Stati Uniti scende in quarta posizione con 1.4 milioni di euro per un totale di circa 4 milioni in meno di due settimane. Non decolla Jack Reacher- La prova decisiva,l'action-thriller con protagonista assoluto Tom Cruise che alla seconda settimana di programmazione scende in quinta posizione con 858mila euro per un totale di 2.5 milioni in undici giorni. Non convince invece il nuovo capitolo della saga Asterix & Obelix al Servizio di Sua Maestà che si ferma alla sesta posizione con 777mila euro, ed una media, decisamente bassa per una pellicola in 3D, di 1844 euro per schermo. Che sia l'effetto Depardieu russo? Scende in settima posizione Vita di Pi di Ang Lee che dopo quattro settimane porta a casa altri 686mila euro nel fine settimana per 7.3 milioni complessivi. Resta a fondo classifica  The Master, di Paul Thomas Anderson con 366mila euro ed un totale di 1 milione di euro, seguito da Ralph Spaccatutto e Lo Hobbit che totalizzano rispettivamente 6,2 e 16,1 milioni di euro.
Le altre due new entries del week end A Royal week end e La scoperta dell'alba si piazzano rispettivamente in dodicesima posizione con  219mila euro (media di 2.600 euro per sala) e diciassettesima con 47mila euro.  

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA