questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Box office del week end

Attualità, Box Office

14/12/2009

Box office in flessione, nonostante il maltempo, rispetto allo scorso week end. Il che conferma che senza il costante traino di nuovi titoli, il mercato si deprime. Poche infatti, e non particolarmente brillanti le uscite dello scorso week end, a cominciare da Jennifer's Body (Fox), con la mangiatrice di uomini Megan Fox in tutto il suo splendore, che non ha superato l'ottava posizione della classifica con 256mila euro di incasso (in quattro giorni) ed una media di circa 1500 euro per schermo. Molto più modeste, come previsto, le performance degli altri esordienti dello scorso week end. Ed è un vero peccato, perché sia Dieci inverni (Bolero) 13° con 91mila euro, che Welcome (Teodora) 17° con 46mila, avrebbero meritato molto di più. La palma del risultato negativo va comunque a Land of the Lost (Universal) con 42mila euro. Chi invece ha goduto, e molto, di questa settimana senza concorrenza, sono i film usciti la settimana precedente. A cominciare da A Christmas Carol (Disney) che ha incassato 2,5 milioni, quasi raddoppiando il risultato dello scorso week end, e totalizzando in undici giorni circa 9 milioni di euro. Considerando anche la media per sala di quasi 5mila euro, la più alta del week end, è facilmente prevedibile che A Christmas Carol, grazie anche al 3D, diventerà uno dei protagonisti del Natale. Eccellente anche il risultato di Cado dalle Nubi (Medusa) di Checco Zalone, che dopo tre settimane - grazie evidentemente ad uno starordinario passaparola - continua a rimanere ai vertici della classifica (è secondo con 1,6 milioni di euro ed una media di circa 4mila euro). Cado dalle nubi ha totalizzato ad oggi (solo nelle sale Cinetel) 10,5 milioni di euro. Niente male per un esordiente. Va molto bene anche per Dorian Gray (Eagle), che dopo tre settimane non solo conserva la terza posizione della classifica (728mila euro) ma sfiora i 5 milioni complessivi. Salgono addirittura la classifica gli altri titoli: A serious man (Medusa), passato alla quarta dalla quinta posizione, con 465mila euro, L'isola delle coppie (Universal), quinto (lo scorso week end era settimo) con 360mila, La dura verità (Sony) sesto con 304mila (dalla nona posizione, e L'uomo nero (01) di Sergio Rubini che ha scalato una posizione, è settimo con 300mila. Dopo l'ottava posizione di Jennifer's Body, chiudono la classifica in nona e decima posizione i due fenomeni 2012 e New Moon, che ormai hanno esaurito la loro forza.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA