questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Bif&st: l’edizione del 2016 sarà dedicata a Mastroianni

Attualità, Eventi

30/03/2015

Con la cerimonia di premiazione di Anime Nere di Francesco Munzi, miglior film e miglior regia ex aequo con 'Torneranno i prati' di Ermanno Olmi,  ed Alba Rohrwacher ed Elio Germano premiati come miglior attrice e miglior attore protagonista, rispettivamente per  'Hungry Hearts' di Saverio Costanzo e ‘Il giovane Favoloso' di Mario Martone, Anna Foglietta e Carlo Buccirosso premiati come miglior attrice e attore non protagonisti per 'Noi e la Giulia' di Edoardo Leo (che si è aggiudicato assieme a Marco Bonini anche il premio per la miglior sceneggiatura), si è conclusa la sesta edizione del Bif&st, il Festival cinematografico della città di Bari che a differenza dei grandi festival internazionali in termini di pubblico continua a frescere ogni anno con un più 2500 spettatori rispetto al 2014, ed oltre 73000 presenze complessive in questa edizione. Un’edizione che come nel solco tracciato dal Direttore del Festival barese Felice Laudadio è stata accompagnata da una serie di incontri pubblici con gli autori, otto Master Class, con otto registi che nella loro diversità e complessità hanno restituito diverse idee  di intendere il lavoro del regista. Da Alan Parker che racconta il suo rapporto con la musica e ricorda con orgoglio l’aver rifiutato di girare un film su Harry Potter, ad Ettore Scola che rivendica la missione del cinema di interrogare e fare capire la realtà,  al grandissimo Edgar Reitz, che ricuce perfettamente la storia nel suo monumentale  “Heimat, alla rivisitazione in chiave psicanalitica e femminile della storia di Margarethe Von Trotta, per finire con Nanni Moretti, il più reticente ed il più applaudito, che legge il suo diario personale di lavorazione di Caro Diario, raccontando con sincerità le sue insicurezze e le sue paure di autore (ma si cuce la bocca a proposito del suo film in uscita tra pochi giorni Mia madre), e ricorda con simpatia il nomignolo di Savonarola del cinema italiano che gli aveva affibbiato Federico Fellini.  Intanto, mentre scriviamo questa breve cronaca, arriva dalle agenzie la notizia che l’edizione Bif&st del 2016 si terrà dal 2 al 9 aprile, sarà dedicato a Marcello Mastroianni (a 20 anni dalla scomparsa) e vedrà otto grandi attori e attrici come protagonisti delle Lezioni di cinema. Lo ha annunciato al Petruzzelli il direttore del Festival Felice Laudadio, alla presenza di Ettore Scola, presidente, e dell'assessore alla cultura di Bari, Silvio Maselli.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA