questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Bif&st 2015: 300 appuntamenti da non perdere

Attualità, Eventi

12/03/2015

Mancano pochi giorni all’inizio del Bif&st (Bari International Film Festival) che avrà luogo nel capoluogo pugliese dal 21 al 28 marzo, che quest'anno ha in programma 300 appuntamenti e rende omaggio a due maestri del cinema come Fritz Lang e Francesco Rosi con due grandi retrospettive. Il festival, come abbiamo già avuto occasione di scrivere, ospiterà otto grandi registi europei per altrettante lezioni di cinema: Nanni Moretti, Alan Parker, Jean-Jacques Annaud, Costa-Gavras, Andrzej Wajda, Edgar Reitz, Margarethe von Trotta ed infine Ettore Scola, presidente del festival.

Tra le anteprime internazionali spiccano il kolossal di Jean-Jacques Annaud "L'ultimo lupo", "The Gunman" di Pierre Morel, con Sean Penn e Jasmine Trinca, il "Ritorno a Marigold hotel", con Maggie Smith e Judy Dench, "Tempo instabile con probabili schiarite" di Marco Pontecorvo, con John Turturro e Luca Zingaretti e saranno molti gli ospiti italiani come Micaela Ramazzotti, Massimo Ghini e Carolina Crescentini.

"Il festival di Bari - ha dichiarato Ettore Scola - ha un'identità che altri festival non hanno, magari hanno disponibilità dieci volte superiori, ma non la trovano. Perché rincorrono la cronaca, le star, il red carpet. Ma non hanno un'idea precisa di cinema.  "In un Paese dell'oblio e dei misteri come l'Italia il cinema serve a raccontare il Paese, i suoi problemi e a fornire al pubblico maggiore capacità di discernimento. E questo Rosi lo sapeva fare".

Nicky Vendola che ha fortemente voluto il Festival nella sua regione ha sottolineato che il Bif&st  è nato "con un intento politico, che non è quello di costruire una passerella per potenti, ma inglobare nel territorio un'anima produttiva di tipo nuovo".

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA