questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Bif&st: Fellini dietro le quinte

Attualità

12/03/2013

Gioca d'anticipo il Bif&st 2013, diretto da Felice Laudadio, facendo partire da Bari gli eventi del ventennale della morte di Federico Fellini con due appuntamenti molto importanti.

Il primo è la proiezione in anteprima mondiale del bellissimo backstage realizzato sul film "E la nave va" di Federico Fellini da Ferruccio Castronuovo, autore di altri due backstage presenti nel “Festival Fellini” allestito da Felice Laudadio. Castronuovo, nato in Puglia dove da qualche tempo è tornato a vivere (a Vico del Gargano), è stato per 12 anni collaboratore del grande regista ed è il protagonista del film La vita, un lungo viaggio in treno diretto dal regista Thierry Gentet, che sarà presente a Bari.

L’altra novità di grande rilievo che va ad inserirsi nel già fittissimo programma del Bif&st che include 400 appuntanenti in 8 giorni è l’esposizione Rota/Fellini - La musica delle immagini, una mostra documentaria del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari a cura di Angela Annese e Detty Bozzi che sarà allestita nel foyer del Teatro Petruzzelli dal 16 al 23 marzo. Si tratta di un omaggio al magico sodalizio tra Federico Fellini e Nino Rota che ha unito i due artisti da Lo sceicco bianco, opera prima del regista, fino a Prova d’orchestra, ultimo film per il quale, pochi mesi prima di morire, il musicista ha composto la colonna sonora.

Il ruolo fondamentale della musica nell’immaginario felliniano, che nella collaborazione esclusiva e quasi simbiotica con il compositore milanese ha preso forma, rivive nelle splendide fotografie in bianco e nero scattate durante la lavorazione di alcuni film, vero cuore della mostra, alle quali si affiancano fotobuste e manifesti d’autore non solo italiani a rappresentare l’intera filmografia Fellini/Rota. Un percorso di visione del suono che testimonia un successo internazionale straordinario anche attraverso le copertine di alcuni dei tanti ‘33 giri’ che hanno portato le colonne sonore di Rota in tutto il mondo.

I documenti esposti in riproduzione al Teatro Petruzzelli di Bari appartengono alla Fondation Fellini pour le Cinéma di Sion, nata dalla collezione personale di Gérald Morin, per molti anni collaboratore di Federico Fellini, che presenterà in anteprima mondiale a Bari due documentari su Fellini, il primo dei quali verrà proiettato al Teatro Petruzzelli alle 17.30 del 16 marzo ad ingresso libero.

La mostra, dono del Rotary Club di Bari che ha voluto così ricordare il suo socio Nino Rota, è parte di un’ampia serie di iniziative che, in occasione del trentennale della morte e poi del centenario della nascita, il Conservatorio di Bari ha dedicato a Nino Rota, suo direttore molto amato per quasi trent’anni. Un Conservatorio nel quale c’è ancora chi ricorda una visita di Federico a Nino il 31 dicembre 1975. Nel magico silenzio di quella sera di fine d’anno, passeggiando per le aule e i corridoi di un luogo tanto familiare al musicista da essere diventato per lui anche la casa in cui abitare, i due amici si fermano davanti al busto di Niccolò Piccinni posato su un piedistallo di legno: “Ecco, Nino: fra cent’anni qui ci sarai tu”.

Le musiche di Nino Rota per i film di Fellini saranno eseguite dal Collegium Musicum diretto da Rino Marrone alle 21 del 19 marzo al Teatro Forma.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA