questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Besame mucho - intervista a Gabriele Muccino

Attualità, Interviste

20/01/2010

Il 29 gennaio uscirà, a distanza di dieci anni da L'ultimo bacio il sequel del film che ha consacrato Gabriele Muccino come autore amato dal grande pubblico. “Baciami ancora è un film più maturo, ma anche più ottimista e con personaggi meno cinici. Un film sul senso della vita". Ce ne parla il regista, Gabriele Muccino.

Come ritroviamo gli ex trentenni un pò innocenti ed un pò perduti di L'ultimo bacio?

E' come la sorpresa di ritrovare un caro amico che non vediamo da dieci anni, e scoprire cosa gli è successo, le sconfitte, i successi, le difficoltà. Si rientra con questo spirito all'interno del nostro gruppo, adesso di quarantenni, venendo investiti dalla vita stessa che è andata avanti per tutti. Li ritroviamo più maturi e più adulti, più riflessivi, meno cinici e meno vigliacchi, ma anche più dolenti, perché la vita in qualche modo li ha feriti. Hanno imparato quanto effimera sia la vita e quanto sia importante apprezzarla anche nelle piccole cose. Sono ancora giovani, sono in un momento in cui possono fare ancora delle scelte, magari cercando di rimediare agli errori ... E' un film nato da molti anni di riflessione, anni in cui sono professionalmente e credo anche intimamente cresciuto. E questi personaggi sono cresciuti con me, ed oggi li vedo come una fotografia della realtà che ho avuto intorno.

Nell'Ultimo bacio si sentiva chiaramente che lei, anche dal punto di vista generazionale, era uno di loro. Adesso alla luce della sua carriera professionale li osserva con maggiore distacco?

Io e loro siamo rimasti profondamente vicini. Io ero tutti loro, in qualche modo, e lo sono ancora oggi. Loro sono le mie molte anime, i miei pensieri, i miei sogni proibiti ed i miei sensi di colpa, sono le mie debolezze ed i miei punti di forza. Ognuno ha una faccia, una storia precisa. Ma io ho messo lì dentro tutto il mio mondo, così come ho fatto con L'ultimo bacio, ed anche con Ricordati di me. Non riesco a scrivere cose che si svolgono in mondi lontani dal mio. Quindi fondamentalmente io sono loro.

Quanto è importante per lei l'amore?

L'amore è quello che muove le persone, le relazioni umane, quello che in definitiva muove il mondo.

Come ha ritrovato i suoi attori?

Ho lasciato dei ragazzi ed ho ritrovato degli uomini. Ho trovato soprattutto una grande fiducia da parte di tutti loro, che ha reso tutto più intenso e stimolante.

Anche in questo film ci sarà una canzone inedita?

Nell'Ultimo bacio Carmen Consoli aveva scritto la canzone prima che io le proponessi il film. In queso caso invece ho proposto a Jovanotti di scrivere una canzone sulla sceneggiatura. Ed ha scritto una canzone a mio parere bellissima che sarà rappresentativa del film, oltre che quella dei titoli di testa e che dal primo gennaio uscirà in radio e in tv coi trailer.

Quali sono i suoi prossimi impegni?

Ho in progetto un film negli Stati Uniti e subito dopo un altro film in Italia (Il colpo ndr). Purtroppo non posso dare altre informazioni perchè li stiamo chiudendo proprio in questo periodo.

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA