questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Berlino 2014: Von Trier non si presenta in conferenza stampa e LaBeouf scappa alla prima domanda

Attualità, Eventi

09/02/2014

Variety ha scritto poche ore fa che Shia LaBeouf si è precipitato fuori dalla conferenza stampa del film Nymphomaniac di Lars von Trier questa mattina al Festival di Berlino, subito dopo aver ascoltato la prima domanda. A circa 10 minuti dall'inizio della conferenza stampa, il giovane attore - a cui mancava anche un dente inferiore - ha ricevuto la sua prima domanda dalla stampa riguardo a come è stato fare un film con così tante scene di sesso. Tranquillamente e lentamente ha detto: "Quando i gabbiani seguono il peschereccio, è perché pensano che le sardine saranno gettate in mare, la ringrazio molto".  Il resto dei relatori presenti, comprese le star Christian Slater, Stacy Martin, Stellan Skarsgard, Uma Thurman e il produttore Louise Vesth,  sono sembrati storditi per un attimo, prima di applaudire un po', mentre LaBeouf rapidamente è uscito dalla sala. Dopo questo strano episodio, Slater ha fatto una battuta per alleggerire l'atmosfera: "Ovviamente, lo script viene compresso con un sacco di sardine...una sardina dopo l'altra". Qui potete vedere il video dell'accaduto postato su Twitter da PeterKnegt.

Strano comportamento quello dell'attore, iniziato già la scorsa notte quando tre giovani hanno cercato di scattargli una foto nel salone del Ritz - Carlton. Diversi conoscenti di LaBeouf sono rapidamente intervenuti e hanno disinnescato la situazione. Ma c'è poco da fare per controllare LeBeouf a quanto pare, basti pensare anche alle sue recenti dichiarando che si era ritirato dalla vita pubblica.  L'attore in questi giorni è a Berlino per la prima mondiale di Nymphomaniac : Parte 1, e il suo aspetto trasandato, con i capelli rasati, un dente di meno,forse sono segni della sua partecipazione al film Fury, ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale diretto da David Ayer insieme a Brad Pitt. Il mese scorso ha avuto una rissa da bar in un pub di Londra per cui poi si è scusato.

Gran parte del resto della conferenza stampa di Berlino è stata spesa poi a parlare di Von Trier e su cosa vuol dire lavorare con un regista così controverso. Von Trier indossava una t-shirt con il simbolo di Cannes e le parole "persona non grata", e ha partecipato al photocall per poi non rimanere alla conferenza stampa. Il regista ha fatto un "voto del silenzio" dopo i suoi commenti nazisti controversi al Festival di Cannes nel 2011. Uma Thurman, cha detto: "Fondamentalmente Lars ha scritto questo monologo davvero fantastico. E' stata davvero una grande sfida memorizzare le sette pagine della rabbia al femminile di Lars". Mentre per la Thurman era la prima volta che lavorava con Von Trier, Skarsgard ha collaborato con lui prima in altri cinque film come The Kingdom, Le onde del destino, Dancer in the Dark, Dogville e Melancholia. "Quando si lavora con Lars, si cerca solo di fare le cose che vuole" ha detto l'attore. "E' un uomo molto divertente. Ho avuto modo di imparare a ridere di lui molto di più".

Fonte: Variety

Foto: HollywoodReporter

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA