questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Benvenuti al Nord prenota la Befana

Attualità

17/01/2011

Come in un gioco di scacchi le date, i cosiddetti slot, di uscita delle principali pellicole vengono prenotati con larghissimo anticipo. Per evitare che qualche grosso concorrente si posizioni, magari con un prodotto similare, in contemporanea o giù di lì. Dalla serie 'chi primo arriva prende il posto' e con il messaggio non tanto subliminale 'più grosso è e più ti potresti far male a sfidarlo'. Detta così potrebbe far pensare ad un percorso in autobus nell'ora di punta. Ma c'è dell'altro. Il motivo per cui i distributori sono pronti a farsi la guerra in difesa delle date è che, molto semplicemente, non tutte le date sono uguali. E scegliere una data sbagliata può 'fottere' letteralmente il film. Ci sono date ottime che tradizionalmente non si 'sposano' con certi generi, ed altre meno buone che invece danno risultati eccellenti con altri. Inoltre le date di ciascun film vanno inquadrate in una strategia commerciale più ampia che comprende tutto il listino. Non è una cabala, ma una regola, non scritta, di mercato. Non seguirla può costare diversi svariati milioni di euro. Questa lunghissima premessa per commentare una notizia brevissima. Benvenuti al Nord il sequel della commedia di Luca Miniero; con gli stessi protagonisti di Benvenuti al Sud ovvero Claudio Bisio, Angela Finocchiaro, Alessandro Siani e Valentina Lodovini, attualmente in fase di preproduzione, uscirà il 5 gennaio 2012. Inizialmente il film, le cui riprese dovrebbero iniziare a  primavera, era stato schedulato per il 18 novembre (la felicissima data di uscita del primo episodio è stata 1 ottobre 2010, ma sarebbe stato impossibile riprenderla a causa dei tempi di lavorazione troppo stretti): una data intermedia tra il 1 ottobre ed il Natale, dove è prevista e blindata l'uscita del nuovo film di Pieraccioni. Ma adesso, alla luce del successo fantasmagorico di Checco Zalone, i dirigenti Medusa devono aver pensato: perché non ripetere quella sequenza? Se La banda dei Babbi Natale uscito a Natale e Che bella giornata per l'Epifania si sono dimostrati vincenti su tutte le ruote, perché non riproporre la formula anche quest'anno? Che la Befana aiuti i nuovi titoli dei comici di successo è una garanzia, vedi Io, loro e Lara di Verdone nel 2010 e Che bella giornata nel 2011.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA