questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Benvenuti al Nord inarrestabile

Attualità, Box Office

30/01/2012

Un successo travolgente quello di Benvenuti al Nord che al secondo week end continua a dominare la classifica degli incassi della penisola: 5,5 milioni nel fine settimana, per un totale in meno di due settimane di 20,8 milioni. Inutile dire che la pellicola ha ottenuto anche la migliore media per sala (6.665 euro). L'obiettivo di replicare il successo del primo episodio (che incassò 30 milioni) è a un tiro di schioppo e vista l'onda lunga che ha sollevato è probabile che riesca anche a superarlo.
Di fronte ad un fenomeno del genere tutte le altre new entries passano inevitabilmente in secondo piano, nonostante i risultati molto positivi, a cominciare dall'esordio di Mission: Impossible Protocollo Fantasma quarto capitolo del franchise interpretato da Tom Cruise, che nei tre giorni ha incassato 2,3 milioni, ad una media di quasi 4mila euro per sala. Buono anche il risultato di Acab, il cop-thriller diretto da Sergio Sollima che di fronte a questi giganti ha esordito con 1,1 milioni in 336 sale, ad una media di 3.286 euro per schermo. Ma la palma della seconda migliore media per sala (con 4.085 euro) è andata a The Iron Lady, biopic della first Lady britannica Margareth Thatcher, interpretata da una grandissima Meryl Streep in odore di Oscar, che ha conquistato la quarta posizione con 841mila euro. Discesa rapida inevitabile per l'altra commedia generalista Immaturi Il Viaggio,  in quinta posizione con 443mila euro ed un totale di 11.4 milioni in quattro settimane e discesa ancora più rapida per l'horror Underworld: Il risveglio che alla seconda settimana di programmazione perde il 58% degli spettatori scivolnando in sesta posizione con 433mila euro ed un totale  di 1,7 milioni di euro.  Resiste ancora in classifica (settimo) Alvin Superstar 3, che in quattro settimane totalizza 5,8 milioni, seguito da La Talpa che alla terza settimana perde più del 60% degli spettatori, totalizzando 2,5 milioni.  The Help, in nona posizione, non decolla (638mila euro in dieci giorni) mentre J Edgar chiude la top ten con un eccellente totale di 5,8 milioni in quattro settimane. Modesto complessivamente l'effetto nomination agli Oscar che ha dato (poco) ossigeno quasi solamente a The Artist che è risalito in classifica dal 17° al 13° posto, ma ha dato molto poco sia a The Help (media di 1.283 euro per schermo), che a L'arte di vincere, che nonostante una media discreta di 2.447 euro per sala si deve accontentare della 15a posizione.

Scritto da Piero Cinelli
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA