questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Avatar: è un tripudio. Oggi si attendono le Nomination ai Golden Globes

Attualità, Eventi

15/12/2009

"Posso dire per certo che Avatar è un capolavoro, tecnico, visivo, emotivo. Durante la proiezione non riuscivo a credere ai miei occhi. E' il film di fantascienza più bello che abbia visto dai tempi di "Guerre Stellari", nel 1976 ...."

Così si è espressp il Sig, Steven Spielberg, in una lettera aperta inviata ad alcuni giornali. A due giorni dall'uscita in sala negli Stati Uniti e in buona parte del resto del mondo (in Italia invece il film uscirà il 15 gennaio), Avatar di James Cameron è già un trionfo. Le recensioni che adesso si moltiplicano a macchia d'olio in tutti i giornali e programmi, sono a dir poco osannanti. Un coro di lodi, così vasto e così sperticato, non si vedeva da decenni. Forse dall'epoca di Titanic, l'ultimo lavoro di James Cameron, che nel 1998 vinse 11 Oscar. Nel frattempo il film - prima di uscire - è entrato nella top ten dell'anno della Broadcat Critics Association, inoltre oggi sono attese le Nomination dei Golden Globes, e non c'è dubbio che in questo clima trionfalistico, Avatar la farà da padrone. Avevamo già anticipato le critiche di Variety, Empire ed Hollywood Reporter, adesso il Daily Telegraph: "Cameron ha creato un universo così vivido che muori dalla voglia di entrarci ...." oppure Roger Ebert, il decano dei critici Usa: "C'è solo una persona ad Hollywood che sa come spendere 250 o anche 300 milioni di dollari in modo molto saggio: James Cameron".

 

Ambientato nel 2154, il film segue una missione militare terrestre inviata nel lontano pianeta Pandora., abitato dalla pacifica tribù dei Na'vi (esseri dall'aspetto umanoide, ma alti più di tre metri). Il pianeta è ricco di un rarissimo minerale necessario, anzi indispensabile, per la vita sulla terra. La missione non ha alternative, dovrà ottenere il minerale con le buone o con le cattive, se necessario anche con lo sterminio dei Na'Vi. Poiché l'atmosfera di Pandora non permette agli umani di respirare, grazie ad una sofisticatissima macchina, inventata dalla scienziata Sigourney Weaver, gli uomini vengono 'duplicati' nei corpi dei Na'vi, dove vengono trasferite tutte le loro attività vitali, mentre il loro corpo 'umano' resta immobile in stato di trance dentro la navicella, in attesa di riaccoglierli alla fine della missione. Sam Worthington è un ex marine, da tempo paralizzato, che su Pandora, nel corpo del suo Na'Vi, riscopre la gioia di poter correre. Incaricato di provare a convincere i Na'Vi a cedere pacificamente il pianeta ai terrestri, si innamorerà della figlia del Re di questa pacifica tribù, ed imparerà a rispettare il loro rapporto con la natura. Ma ben presto, come previsto, le cose precipiteranno, e Sam dovrà fare una scelta.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA