questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Aspettando Gangster Squad, i gangster movie che hanno fatto la storia del cinema

Attualità, Personaggi

19/02/2013

Dopo tanta attesa è arrivato il suo momento: Gangster Squad sarà in sala questo Giovedì per Warner. Una release sfortunata quella della pellicola diretta da Ruben Fleischer.

Inizialmente previsto ad Ottobre 2012, il film è slittato a causa della sparatoria nel cinema di Aurora durante la prima de Il cavaliere Oscuro – il Ritorno: la distribuzione ha deciso che alcune scene contenute nel film avrebbero potuto turbare gli spettatori, costringendo il regista a girare nuovamente alcune scene. Ora il gran momento è arrivato: snobbato durante questi Academy Awards 2013, il film vanta un cast di tutto rispetto, a partire da Sean Penn, passando per Ryan Gosling, Josh Brolin, Emma Stone. La sceneggiatura è di Will Beall, tratta da una serie di articoli di Paul Lieberman dal titolo “Tales From the Gangster Squad”. Il film è produtto da Dan Lin, Kevin McCormick e Michael Tadross.

Los Angeles, 1949. Il boss newyorkese Mickey Cohen (Sean Penn) ha nelle sue mani il controllo dell'intera città, gestendo i guadagni illeciti che derivano dalla vendita di droga, dalla prostituzione e dal traffico d'armi. Ha costruito un vero e proprio impero del crimine grazie all'aiuto di scagnozzi senza alcuna remora e contando anche sulla protezione garantita da esponenti politici e sulla connivenza con le forze di polizia, corrotte fino al midollo. Due poliziotti, John O'Mara (Josh Brolin) e Jerry Wooters (Ryan Gosling), trovano però il modo di ribellarsi a Cohen, mettendo in piedi una piccola squadra per arrestare lo strapotere criminale e riportare la città sulle vie della legalità.

Il genere gangster noir è da sempre di grande appeal al cinema.

Negli anni sono stati prodotti film di altissima qualità che sono tutt'oggi citati ed omaggiati. Noi ve ne elenchiamo alcuni oggi, invitandovi se volete ad integrare questa personale ed opinabile lista:

Carlito's way di Brian De Palma: la storia di Carlito Brigante, uno dei grandi boss della droga che deciso a ritirarsi in un'isola delle Bermuda, investe i suoi ultimi soldi in un nightclub dal quale inizieranno i suoi guai. Interpretato da un Al Pacino al suo meglio, vide nel cast John Leguizamo, Sean Penn e Penelope Ann Miller.

La trilogia de Il Padrino: difficile stabilire quale dei tre film diretti dal grande Francis Ford Coppola sia il migliore. L'immortale saga della famiglia Corleone ci ha regalato oltre ad un bellissimo affresco della mafia 'esportata' in America, anche una serie di autentici pezzi di bravura recitativa. Marlon Brando, Al Pacino, Robert De Niro, James Caan, in questo epocale adattamento del romanzo di Mario Puzo.

Scarface: Ancora Brian De Palma e Al Pacino, questa volta per raccontare l'irresistibile ascesa di Tony Montana nel mondo della malavita, da delinquente comune a braccio destro di un narcotrafficante. Sceneggiato da Oliver Stone, il film è un remake de Lo Sfregiato, firmato nel 1932 da Howard Hawks.

Le Iene – cani da rapina: Una sceneggiatura fantastica, pochi mezzi, poco tempo ed un cast da applausi a scena aperta. Signori, il debutto del 29enne Quentin Tarantino come regista di lungometraggi. Un cult per gli amanti del genere e di Quentin in particolare, narra la storia di una banda assoldata dal vecchio boss Joe per rubare dei diamanti. Quando però qualcosa va storto il gruppo si ritrova in un magazzino con il sospetto che il piano fosse una trappola...

Donnie Brasco: Mike Newell porta sul grande schermo il romanzo di Joseph Pistone ' Donnie Brasco, my undercover life in the Mafia', con Al Pacino e Johnny Depp protagonisti. Il lavoro sotto copertura nel mondo della mafia dell'agente dell'FBI Joe Pistone, nome in codice Donnie Brasco. L'amicizia con il killer Lefty Ruggero e il potere metteranno in crisi la sua missione, la sua morale e il rapporto con la sua famiglia.

Gli Intoccabili: Liberamente ispirato al romanzo omonimo di Oscar Fraley ed Elliot Ness, regalò inoltre l'Oscar come Migliore attore non protagonista a Sean Connery. Il giovane agente Elliot Ness viene incaricato di stroncare le attività illecite di Al Capone. Per farlo mette su una squadra composta di tre soli uomini: Jimmy Malone, anziano poliziotto irlandese, George Stone, un giovane italiano, e Oscar Wallace, un contabile. Duri, determinati, incorruttibili, Intoccabili. Dietro la macchina da presa, Brian de Palma ovviamente.

Dillinger: Molto tempo prima di Johnny Depp, a vestire i panni del Nemico Pubblico numero 1 è stato anche Warren Oates. La storia dell'imprendibile criminale, diretta da John Milius e raccontata dal punto di vista dell'uomo che gli ha dato la caccia per tutta la vita, Melvin Purvis, qui incarnato da Ben Johnson.

Quei bravi ragazzi: Martin Scorsese convoca Robert De Niro, Ray Liotta, Joe Pesci e ci regala l'adattamento del romanzo Wise Guy di Nicholas Pileggi. Henry Hill, irlandese nato però da madre siciliana, si avvicina alla mafia di New York ed in particolar modo con coloro che si fanno chiamare Godfellas: James Conway, Tommy DeVito e Paul Cicero. Si troverà coinvolto in un pericoloso vortice di droga, violenza e terrore, dal quale sembra poter uscire solo collaborando con la giustizia...

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA