questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Armi vere sul set

Attualità

02/03/2011

Armi illegali sul set quindi, diversamente da quanto stabilito dalla normativa che fa riferimento invece ad armi disattivate, dove alla canna deve essere fissato uno 'spino' metallico saldato per impedire che possa uscire un proiettile.
Invece quelle che venivano date agli attori, senza che nessuno di loro fosse stato preventivamente avvertito, erano armi vere. La cosa è venuta fuori in seguito ad una incursione della polizia di Roma nei depositi di quattro società di noleggio cinematografico. Le armi sono state utilizzate sui set di fiction e serie tv, quali Romanzo Criminale, l'ispettore Coliandro e molte altre. Caricate a salve, ma comunque molto pericolose. Quarantasette tra fucili e pistole, tra cui tre Uzi, due Winchester, un fucile da precisione Thompson, due Lugher, una Mauser, una Derringer ... Dei quattro titolari tre sarebbero stati arrestati, il quarto denunciato.
Edoardo Calabria, dirigente della polizia amministrativa della Questura di Roma, ha dichiarato:"sarebbe bastato togliere una brucola dalla canna e le armi sarebbero tornate attive; c'era un pericolo concreto di avere tragedie sui set come è successo all'estero". Poteva quindi capitare lo stesso incidente che nel 1993 fece morire Brandon Lee sul set de Il Corvo, ucciso da un proiettile vero che era stato inserito per sbaglio nell'arma.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA