questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Applausi per La Grande Bellezza di Sorrentino

Attualità

21/05/2013

E' stata accolta con un lungo applauso la pellicola di Paolo Sorrentino al termine della proiezione riservata alla stampa internazionale. Un applauso liberatorio, che ha azzerato alcune anticipazioni negative dei giorni scorsi, vedi la stroncatura di Cahiers du Cinema. L'accostamento con Fellini, da molti considerato pretestuoso (e che in modo preconcetto sembrava solo danneggiare il film) è stato invece rilanciato quasi unanimamente: "Dopo la Roma di Fellini ecco la Roma di Sorrentino".
Intanto, con una prassi molto discutibile sotto tutti i punti di vista, prima di aver visto il film, gli storici Cahiers du Cinéma hanno attaccato con una durezza incomprensibile il regista, definendolo un "invitato invadente" ed accusando il Festival di Cannes di prendere in concorso tutti i suoi film. E chiudendo con una caduta di stile che griderebbe vendetta: "c'è qualcosa di più brutto di un film di Paolo Sorrentino?". Una vera e propria aggressione 'a freddo', che sicuramente sarà seguita da una stroncatura altrettanto violenta, e che al di là dell'antipatia potrebbe nascondere anche una squallida difesa preventiva della bandiera.
Certo è che La Grande Bellezza è il film artisticamente più ambizioso di Sorrentino, denso di immagini potenti e memorabili, con un percorso quasi dantesco nella grande bellezza e grande bruttezza di una città eterna, anche nel cinismo.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA